Glossario

Pagina - 10 gennaio, 2012
Quando si lascia qualcosa, qualcuno la riceverà

La quota disponibile.

Esiste una parte dei beni di cui il testatore può disporre come meglio crede. Questa si chiama quota disponibile. Vi sono poi le quote di riserva, che riguardano in particolare gli eredi legittimi.

Eredità e legato.

L'erede subentra in tutti i rapporti giuridici del testatore, siano essi attivi o passivi, ed è suo successore per tutti i suoi beni o per una quota di questi. È possibile inserire più eredi nelle disposizioni testamentarie. Il legatario beneficia di una disposizione testamentaria particolare (il legato), che include singoli beni o diritti.

Eredi legittimi e quote.

In alcuni casi non si ha la piena disponibilità del proprio patrimonio, per effettuare il lascito, poiché per legge ad alcune categorie di persone spetta comunque una parte dei beni. Si tratta dei figli (eredi legittimi e naturali), del coniuge e degli ascendenti diretti (ovvero i genitori). La loro quota di eredità non può essere toccata, altrimenti le disposizioni verranno annullate.

Oltre a queste quote, definite di riserva, il testatore può decidere come meglio crede dei propri beni. La tabella qui sotto, illustra il rapporto tra quote disponibili o di riserva ed eredi legittimi.

 

Categorie