Un solo Pianeta, tre tipi di lascito

Pagina - 24 ottobre, 2011
Esistono tre tipologie di testamento:
  • Il testamento olografo
    È la forma di testamento più semplice. Viene redatto a mano su un foglio di carta direttamente dal testatore, che deve specificare chiaramente la data, indicando il giorno, il mese e l'anno, per poi firmare. Per una maggiore sicurezza e per mantenere la segretezza di quanto viene scritto, è buona prassi consegnarlo a un notaio, oppure a una persona di fiducia che lo custodisca fino al momento dell'apertura.

  • Il testamento segreto
    Viene redatto dal testatore e può essere scritto a macchina o al computer, anche da terzi. Deve essere datato e sottoscritto, messo in busta chiusa e sigillato dal testatore o dal notaio che lo riceve, davanti a due testimoni. Il contenuto del testamento segreto rimane sconosciuto a tutti, notaio compreso, fino al momento dell'apertura. Richiede alcune formalità, ma ha il vantaggio della riservatezza assoluta.

  • Il testamento pubblico
    Questo tipo di atto è quello che permette una maggiore sicurezza rispetto a perdita, falsificazione o distruzione. Il testamento pubblico è infatti redatto direttamente dal notaio, datato indicando giorno/mese/anno e infine sottoscritto (nell'ordine) dal testatore, dai testimoni e dal notaio stesso. Viene infine conservato dallo studio notarile che, per la certezza della reperibilità postuma, ne trasmette copia al Registro Generale dei Testamenti, dove è possibile ricercare disposizioni testamentarie, anche se non si conosce il nome del notaio che ha redatto il testamento.


BENEFICI FISCALI DI UN LASCITO

Sono esenti da tasse di successione tutti i lasciti e le donazioni effettuati in favore di fondazioni, onlus, enti pubblici o associazioni legalmente riconosciute, che hanno come fine unico studio, assistenza, educazione, ricerca scientifica, istruzione o altre attività di utilità pubblica. Per questo un lascito testamentario a Greenpeace non prevede alcuna tassa, né per gli eredi né per l'organizzazione stessa.

 

Categorie