Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

#18ADoA, in piazza contro il TTIP!

Aggiungi un commento
News - 18 aprile, 2015
Mobilitazione globale Stop TTIP in oltre 300 città in Italia e in tutto il mondo per ricordare che le persone e il Pianeta vengono prima dei profitti!

Sono 16 i gruppi locali impegnati oggi - sabato 18 aprile - in flash mob e banchetti informativi in 14 città italiane, per manifestare il dissenso nei confronti del Trattato Transatlantico sul commercio e gli investimenti (Transatlantic Trade and Investment Partnership – TTIP), il trattato di libero scambio fra Europa e Stati Uniti sul quale il Parlamento europeo è chiamato a pronunciarsi fra poche settimane.

Con la scusa di un'armonizzazione delle regole commerciali fra le due sponde dell'Atlantico, si sta rischiando di fatto di dare una spallata a normative e regolamenti a protezione dei diritti, dell'ambiente, di beni comuni e servizi pubblici, andando ben al di là di quelle che sono delle barriere tariffarie.

Per questo chiediamo ai Parlamentari che avranno un ruolo chiave nelle decisioni sul TTIP di bloccare immediatamente il negoziato

Su OGM, uso di pesticidi, etichettatura dei prodotti potrebbe trattarsi di una vera e propria marcia indietro, ma è a rischio anche il fronte energetico: gli standard previsti dalla normativa europea in questo settore potrebbero essere considerati di intralcio al libero mercato. Ad esempio, potrebbero essere abbattuti i limiti sulle tecniche di fracking o si potrebbe facilitare l'esportazione di petrolio da sabbie bituminose.
Un capitolo inquietante è poi quello della chimica: negli Stati Uniti il principio di precauzione non vale, le sostanze chimiche sono considerate sicure fino a prova contraria, esattamente l'opposto di quanto accade in Europa.

Non vogliamo che un trattato commerciale metta in pericolo le nostre tavole e l'aria che respiriamo: ciò che è buono per il Pianeta dovrebbe esserlo anche per l'economia!
Oltre 26mila persone hanno già scritto ai Parlamentari europei di bloccare il TTIP: UNISCITI A LORO!

 

Sai cosa si rischia con il TTIP? Leggi la scheda!

Non ci sono commenti Aggiungi commento

Invia un commento 

Per inviare un commento devi essere registrato.