In azione a Vasto: Stop alle trivelle nei nostri mari!

1 commento
News - 31 luglio, 2014
"No trivelle": questa scritta ha illuminato all'alba la nostra Rainbow Warrior a Vasto, sul litorale abruzzese, presso la piattaforma petrolifera Rospo Mare B, di proprietà di Edison e di ENI.

Alcuni dei nostri attivisti hanno infatti acceso sul fianco della nave un "light banner", uno striscione composto da 3600 luci a led progettato e costruito dall'equipaggio, mentre altri, a bordo dei gommoni, hanno aperto uno striscione "Non è un Paese per Fossili" per denunciare ancora una volta la follia delle trivellazioni off-shore nei mari italiani e chiedere al governo di puntare su efficienza e rinnovabili.

Trivellare i nostri mari, dalla Sardegna al Canale di Sicilia, all'Adriatico, è una follia sotto ogni punto di vista!

Per estrarre poche gocce di petrolio – che basterebbero a coprire pochi mesi del nostro fabbisogno - si rischia di compromettere in modo irreversibile l'ambiente, mettendo in ginocchio settori fondamentali come turismo e pesca sostenibile. L'impatto di incidente in un mare chiuso come il Mediterraneo sarebbe devastante!

Mentre i cittadini pagano quotidianamente sulla propria pelle le conseguenze delle fonti energetiche inquinanti, il primo ministro Renzi si è espresso in modo poco lungimirante, e poco rispettoso, sul futuro energetico del nostro Paese, arrivando a definire "tre, quattro comitatini" le migliaia di persone che si oppongono alle trivellazioni in mare e all'uso delle fonti fossili.

Noi non ci stiamo: continueremo ad opporci al tentativo di "fossilizzare" ancora il nostro Paese, scaricando sulle spalle della comunità il peso dell'inquinamento e di rischi ambientali, mentre si arricchiscono pochi colossi privati.

Il governo deve scegliere quali interessi vuole tutelare: quelli delle compagnie petrolifere o quelli delle comunità locali?

Più di 50mila hanno già scelto da che parte stare, sottoscrivendo la nostra DICHIARAZIONE DI INDIPENDENZA dalle fonti fossili: Nonfossilizziamoci, schierati anche tu con il futuro rinnovabile!

1 Commento Aggiungi commento

fiordaliso ha detto:


Come al solito il governo tutela gli interessi delle compagnie petrolifere! Poco importa se il nostro territorio andrà incontro a s...

Posted 5 settembre, 2014 a 21:59 Segnala un abuso Reply

Read more Read less

Invia un commento 

Per inviare un commento devi essere registrato.