APP: "tolleranza zero per il legno illegale".

Queste sei parole potrebbero significare moltissimo ma dette da APP, che continua a ripeterle a tutti i suoi clienti come un mantra, significano meno di niente perché sono menzogne.
Abbiamo svolto un'indagine sotto copertura lunga un anno e oggi siamo riusciti a dimostrare come APP vìola sistematicamente le leggi Indonesiane e un trattato internazionale come il CITES.

Ma prima di cominciare vorrei che familiarizzaste con la parola ramino. No, non è un gioco ma un albero che vive nelle foreste torbiere indonesiane, un habitat vitale non solo per questa specie ma anche per la tigre di Sumatra. Il ramino è una specie minacciata d'estinzione e per questa ragione la legge indonesiana e il CITES ne proibiscono il taglio e il commercio a livello internazionale.

APP invece, pensate un po', lo utilizza per produrre carta. Guardate le prove con i vostri occhi!

Dal 2001, almeno 180 mila ettari di foreste torbiere a Sumatra sono state tagliate a raso nelle concessioni controllate da APP - una superficie pari al doppio dell'area urbana della città di New York.  Adesso che lo sapete non dovreste stupirvi del fatto che sono rimaste solo 400 tigri di Sumatra esistenti in natura.

Nel corso della nostra indagine abbiamo fatto visita al deposito di stoccaggio del legno della più grande cartiera di APP in Indonesia diverse volte. E tutte le volte siamo tornati a casa con un triste bottino. Nascosti e mescolati tra le centinaia di tronchi in attesa di essere convertiti in polpa di cellulosa, abbiamo trovato numerosi esemplari di ramino. Per esserne certi ne abbiamo prelevato dei campioni e li abbiamo inviati a un laboratorio indipendente in Germania che ha confermato ciò che sospettavamo: era ramino.

Ma non finisce qui. Dopo aver dimostrato che APP utilizza legno illegale nella propria cartiera, abbiamo deciso di seguire… la "pista del ramino". E siamo finiti dritti dritti dentro le filiere di aziende internazionali come Xerox, Danone, National Geographic e tanti altri che confezionano i propri prodotti con la carta che distrugge le foreste.
Attraverso l'analisi di alcuni articoli abbiamo avuto la certezza che queste aziende utilizzano fibre di legno duro tropicale (o MTH) proveniente dalle ultime foreste indonesiane.

APP non solo vìola le leggi internazionali e indonesiane, ma ha anche coinvolto marchi internazionali implicandoli in questo scandalo. È quindi fondamentale che le aziende implicate nello scandalo seguano l'esempio di nomi come Mattel, Adidas o Nestlè che hanno già sospeso qualsiasi acquisto da APP.

Noi non ci fermeremo fino a quando APP non perderà la cattiva abitudine di convertire preziose foreste in carta straccia ma nel frattempo anche voi potete darci una mano chiedendo a tutte queste aziende di FERMARE LA DISTRUZIONE.

 

Mentre vi sto scrivendo i nostri colleghi indonesiani stanno consegnando tutte le prove che abbiamo raccolto in questo lungo anno di indagini alla polizia, al Ministero delle Foreste Indonesiano e al Segretariato Generale dei CITES, chiedendogli di fermare immediatamente lo sfruttamento illegale del ramino da parte di APP.

Entrate in azione anche voi e chiedete alle aziende coinvolte nello scandalo di sospendere i propri rapporti commerciali con APP fino a quando non smetterà di trattare le ultime foreste indonesiane come fossero carta straccia.

Chiara Campione,

responsabile campagna Foreste