Siamo tutti "Banditi del clima"

News - 2008-03-17
Greenpeace lancia il sito web dei "Banditi del clima". A dicembre, infatti, 12 attivisti sono stati banditi dalla città di Brindisi per essere entrati in azione presso la centrale Enel a carbone, aprendo striscioni di protesta sul tetto della centrale e sul grande carbonile all'aperto. Parte oggi una mobilitazione online per difendere il diritto di protestare. In nome dell'ambiente e della salute.

I "banditi del clima": 12 attivisti di Greenpeace, dopo un'azione presso la centrale a carbone di Brindis, sono stati banditi dalla città dal Questore. Greenpeace ha impugnato il provvedimento.

All'alba dello scorso 30 novembre gli attivisti entravano nella centrale a carbone più inquinante d'Italia, per ricordare che il carbone è il nemico numero uno del clima. A dicembre arrivano le notifiche del bando dalla città da parte del questore di Brindisi. Dichiarati "socialmente pericolosi" viene loro vietato "di fare ritorno nel comune di Brindisi e frazioni per ANNI TRE". Greenpeace ha impugnato il provvedimento e chiede agli utenti della rete di unirsi con una foto ai "Banditi del clima".

È la prima volta che tale provvedimento viene notificato ad attivisti eco-pacifisti. Come se si trattasse di delinquenti abituali, mafiosi, soggetti pericolosi per la sicurezza pubblica. Greenpeace teme che questa iniziativa del questore possa diventare un grave precedente che limita il diritto di manifestare in modo pacifico.

Nessuno degli attivisti coinvolti è residente a Brindisi, ma il fatto di esserne banditi - in particolare per gli attivisti pugliesi - creerà una serie di problemi: per il lavoro, lo studio, la vita personale, i contatti con parenti e amici e la mobilità. Se chi agisce in difesa del clima è un "bandito" vogliamo essere tutti "banditi del clima"!

Entra a far parte dei "banditi del clima" con tre semplici mosse:1. Scarica il PDF Bandito/Bandita del clima e stampalo su un foglio A42. Scattati una foto con il cartello ben in evidenza3. Invia la foto utilizzando il form!

Categorie