Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Pillole nucleari

News - 6 febbraio, 2010
In 23 città i nostri volontari hanno distribuito scatolette di "Nuclease65" e hanno invitato i cittadini a firmare l'appello - on line sul nuovo sito www.nuclearlifestyle.it - per chiedere ai candidati alle elezioni regionali di dichiararsi contrari al nucleare.

I volontari di Greenpeace informano la gente sui rischi del nucleare per la salute.

I pacchetti di "Nuclease65" contengono finte pillole allo iodio, comprensive di materiale informativo sui problemi alla salute causati dal nucleare. Quest'attività simula quella dell'Agenzia di Sicurezza Nucleare francese che distribuisce pillole di Ioduro di Potassio alla popolazione che abita a 10km dai siti nucleari.

La pillola va presa in caso di incidente: "protegge" la tiroide, ma non ha effetto sugli altri organi e non salva la vita. Se il nucleare tornasse nel nostro paese, la nuova Agenzia di Sicurezza Nucleare italiana dovrebbe pianificare la stessa distribuzione anche in Italia.

I volontari hanno informato le persone e raccolto firme per l'appello contro il nucleare a Roma, Milano, Venezia, Padova, Genova, Palermo, Bari, Napoli, Viareggio, Salerno, Ravenna, Pescara, Modena, Livorno, Firenze, Catania, Bergamo, Taranto, Parma, Castelli Romani, Sassari, Trieste, Varese.

Quello dei rischi per la salute è solo uno dei problemi del nucleare: il nucleare è costoso, pericoloso e il problema dello smaltimento delle scorie radioattive rimane irrisolto. Nonostante questo, l'attuale Governo intende imporre il nucleare ai cittadini italiani che, come al solito, pagheranno salata questa follia.

Per questo il nucleare deve essere un tema fondamentale delle prossime elezioni del 28 e 29 marzo. I candidati alle prossime elezioni regionali devono dichiarare pubblicamente la loro posizione sul nucleare e indicare ai loro elettori, con chiarezza e senza nessuna reticenza, se saranno disposti ad accettare una centrale nucleare nel propria Regione.

Su www.nuclearlifestyle.it è possibile firmare il nostro appello per chiedere ai candidati alle regionali di opporsi al nucleare.

Categorie