E arrivò la Prestigiacomo a bordo di una Mercedes

News - 2008-11-22
Mentre gli attivisti di Greenpeace protestano al Circo Massimo contro Silvio-Nerone e le auto tedesche dalle 'emissioni barbariche', si trova a passare sul posto il Ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo. È a bordo di una Mercedes, uno dei marchi automobilistici con le più alte emissioni di CO2 e dichiara:"Il governo italiano non è contro il pacchetto energia ma per una diversa ripartizione degli sforzi". Questo a parole, ma sono i fatti che contano!

Il Ministro Prestigiacomo si è fermata a parlare con il direttore delle Campagne di Greenpeace Italia, Giuseppe Onufrio.

Notata dagli attivisti e incuriosita dall'azione in corso, la ministra si è fermata. Alla sua auto si sono avvicinati subito gli "antichi romani" e i "nuovi barbari del clima" mentre il direttore delle Campagne di Greenpeace spiegava il motivo dell'insolita protesta.

Finora il Governo italiano si è opposto al pacchetto energia e clima e all'approvazione di un Regolamento comunitario efficace per la riduzione delle emissioni di CO2 dalle automobili nuove vendute in Europa. Anzi, con il supporto di Germania, Francia e Gran Bretagna, sta tentando di rendere la legge completamente inefficace riducendo le sanzioni a un livello che permetterebbe alle case automobilistiche di ignorare interamente il regolamento.

Chiedendo di ridurre le multe a chi inquina si indebolisce la proposta di regolamento. Nei prossimi giorni il governo italiano potrà dimostrare con i fatti se è a favore di una normativa ambiziosa sul clima oppure No!