Terzo giorno: ancora in azione

News - 2009-07-10
Continuano le azioni di Greenpeace nelle centrali a carbone italiane. Gli attivisti aspettano la conclusione del G8 dell'Aquila, che fin qui ha prodotto risultati insoddisfacenti. CRONACA DELLE AZIONI

Attivista in azione a Civitavecchia.

13:40  L'azione di Civitavecchia questa mattina e un aggiornamento dalle centrali

I nostri attivisti a bordo di gommoni hanno avvicinato una nave carboniera in rada a Civitavecchia, dipingendo sulla sua fiancata il messaggio "G8: FAILED" ("G8: fallito"). Questa attività segna il culmine di una settimana di proteste di Greenpeace in tutto il mondo: dagli Stati Uniti alla Russia, dalla Francia all'Italia, gli attivisti hanno chiesto in diversi modi al G8 di porre le condizioni per un accordo importante sul clima  alla Conferenza Onu di Copenhagen del prossimo dicembre. Sulla ciminiera di Brindisi è stato scritto "STUPIDS", rivolto ai capi di governo riuniti all'Aquila.

In Italia, più di cento attivisti hanno occupato, scalato e dipinto ciminiere, gru e nastri trasportatori in cinque centrali a carbone (o in via di trasformazione), sottolineando come il carbone sia il principale "killer del clima" a livello mondiale. Dall'alto delle centrali di Brindisi, Fusina/Marghera, Porto Tolle, Vado Ligure e Civitavecchia, Greenpeace ha chiesto ai governi del G8 di prendere la leadership della lotta ai cambiamenti climatici. Gli attivisti stanno ancora occupando due centrali -Brindisi e Porto Tolle - dalla quale discenderanno in contemporanea con la fine del meeting dell'Aquila, concludendo la protesta.

 08:30 A Fusina/Marghera escono gli ultimi attivisti

Gli ultimi attivisti e climbers rimasti all'interno della centrale sul nastro trasportatore sono usciti dopo aver dipinto "G8: LEAD OR LOSE." L'uscita si è svolta senza problemi. La polizia ha semplicemente identificato le persone coinvolte. Ieri sera, operai della centrale hanno espresso solidarietà per quello che Greenpeace stava facendo e hanno portato beni necessari, come tappi per le orecchie, agli attivisti che si trovavano all'interno. Alcuni hanno aggiunto che lo striscione "Andate a lavorare" non era una loro iniziativa e quindi l'hanno rimosso.

08:00 Notte tranquilla nelle centrali occupate

Niente di rilevante nelle tre centrali ancora occupate da Greenpeace: Brindisi, Fusina/Marghera e Porto Tolle. Non si prevede che gli attivisti escano da tutte e tre le centrali prima della fine del G8 dell'Aquila, anche se non è da escludere che qualcuna venga abbandonata prima. 

07:30 Greenpeace di nuovo in azione a Civitavecchia

È partita una nuova azione di Greenpeace, questa volta con i gommoni, nella rada antistante il porto di Civitavecchia.  Aggiornamenti e fotografie a più tardi.

Bookmark and Share

Categorie