Barbie dice basta alla distruzione delle foreste

News - 2011-10-05
Mattel, il produttore di Barbie, l’ha appena annunciato: interromperà i suoi rapporti commerciali con le aziende che distruggono la foresta indonesiana. Grazie alla campagna “Barbie ti mollo”, dopo che Ken ha rotto con Barbie, più di 300.000 persone in tutto il mondo hanno chiesto a Mattel di produrre un packaging sostenibile per i suoi giocattoli.

ì

La bambola più famosa del mondo, infatti, è avvolta in un packaging firmato APP (Asia Pulp and Paper), il peggiore distruttore della foresta pluviale indonesiana. Grazie a Greenpeace Ken l’ha scoperto e l’ha mollata. È stata dura ma è una storia a lieto fine: Mattel ha capito che in un paradiso di biodiversità non c’è posto per aziende che vogliono distruggerlo per produrre packaging usa e getta.

 

 

 


Nella sua nuova politica di acquisto della carta, il gigante dei giocattoli, ha imposto come condizione vincolante a tutti i propri fornitori di evitare fibre di cellulosa provenienti da aziende notoriamente coinvolte in fenomeni di distruzione forestale come APP.

Questo dovrebbe essere un altro avvertimento per APP: la distruzione delle foreste non è un buon modo per fare affari. Perfino la Golden Agri Resources, azienda produttrice di olio di palma appartenente allo stesso gruppo multinazionale di APP, si è impegnata a garantire ai propri clienti olio di palma prodotto in maniera sostenibile, ottenendo in breve tempo, nuovi clienti e contratti molto vantaggiosi.

APP continua a non convincersi e decide di continuare a distruggere indiscriminatamente preziose foreste, come documentato dalle immagini raccolte nelle ultime due settimane nel corso del nostro “Tiger eye tour”.


La strada per proteggere le foreste primarie dell’Indonesia è ancora lunga. Controlleremo che Mattel rispetti i suoi impegni e continueremo a spingere le altre aziende del settore dei giocattoli, tra cui Disney e Hasbro, a passare dalla parte delle foreste.

La nostra campagna andrà avanti, con indagini, denunce e azioni, fino a quando le aziende coinvolte nella deforestazione non si impegneranno in pratiche produttive sostenibili. Fai una donazione ora e ci aiuterai a fermare la distruzione delle foreste.

Categorie