Cosa facciamo noi

Greenpeace esiste perché il nostro fragile Pianeta merita di avere una voce. Servono soluzioni, cambiamenti, azioni. Subito!

 

Salviamo il clima

Salviamo il clima

Le temperature globali aumentano. I segnali di cambiamento climatico si moltiplicano, dalla fusione dei ghiacci alla desertificazione, fino all'inasprirsi degli eventi estremi. È necessario un percorso che ci porti subito fuori dal regno dei combustibili fossili, verso le fonti rinnovabili. Una rivoluzione energetica pulita è possibile.
Per saperne di più

Deforestazione Zero

Deforestazione Zero

Ci battiamo per proteggere le ultime grandi foreste primarie del pianeta, le piante, gli animali e le comunità che le abitano. Per questo indaghiamo sul commercio di legno di provenienza illegale e facciamo pressione su governi e imprese perché mettano fine alla deforestazione. Promuoviamo alternative reali, come la carta riciclata e i prodotti certificati FSC.
Per saperne di più

Difendiamo mari e oceani

Difendiamo mari e oceani

Ci impegniamo a difendere la salute dei mari del Pianeta, e del Mediterraneo in particolare. Il Mare nostrum ospita una ricca biodiversità, minacciata però dallo sfruttamento eccessivo delle risorse e dalla pesca illegale. Proteggere la vita marina comporta benefici per le comunità costiere, per un turismo s sostenibile e per la pesca tradizionale.
Per saperne di più

Agricoltura e OGM

Agricoltura e OGM

Ci opponiamo al rilascio nell'ambiente di organismi geneticamente modificati (OGM) a causa dei rischi imprevedibili e sconosciuti che ciò comporta. Facciamo campagna per salvaguardare la biodiversità e sviluppare un'agricoltura sostenibile, l'unica strada per garantire nel tempo cibo per tutti e la salute della Terra.
Per saperne di più

Liberi da sostanze tossiche

Liberi da sostanze tossiche

Il nostro obiettivo è eliminare gradualmente la produzione e l'uso di sostanze pericolose che sono fonte di contaminazione del suolo, dell'acqua, del cibo e degli organismi viventi. Come? Promuovendo l’impiego di sostituti più sicuri per l'uomo e per l'ambiente e chiedendo alle aziende una politica orientata al ritiro e al recupero dei prodotti a fine vita.
Per saperne di più

Fuori dal nucleare

Fuori dal nucleare

Abbiamo sempre combattuto con forza – e continueremo a combattere – l’energia nucleare perché rappresenta un rischio inaccettabile per l’ambiente e l’umanità, costa troppo, e non dà indipendenza energetica. L’unica soluzione è fermare l’espansione della tecnologia nucleare, e la chiusura degli impianti esistenti.
Per saperne di più

 

Gli ultimi aggiornamenti

 

prova cern 2

Immagine | 13 maggio, 2006 a 11:06

Birds swim on flooded Karl Marx Street in Muslumovo, a village which has been contaminated by the Mayak Nuclear Complex. This street is almost totally abandoned because radiation-levels are so high. Muslumovo was contaminated with radio-active...

prova cern

Immagine | 13 maggio, 2006 a 11:01

Mentally handicapped children are cared for in an orphanage in Ajaguz. Children in the region of Semipalatinsk are born with mental handicaps because of the high doses of radiation their parents received. Socially and economically isolated, many...

"Un grembo

Immagine | 12 maggio, 2006 a 13:54

"Un grembo. Non un deposito chimico". Lo slogan campeggia sul pancione delle volontarie che si sono sottoposte alle analisi del sangue. Tra le volontarie anche Vittoria Polidori, responsabile della campagna Inquinamento di Greenpeace Italia.

La chimica in grembo - Analisi di contaminanti ambientali nel sangue di donne in...

Pubblicazione | 12 maggio, 2006 a 13:47

Greenpeace Italia ha commissionato un'indagine scientifica a un laboratorio olandese esterno ed indipendente - il TNO Environment and Geosciences - per raccogliere nuovi dati sulla presenza di alcuni contaminanti ambientali nel sangue di donne in...

Un grembo. Non un deposito chimico

News | 12 maggio, 2006 a 0:00

Domenica 14 maggio è la Festa della mamma, ma quali sostanze passano attraverso il cordone ombelicale dalla madre al figlio? Ftalati, ritardanti di fiamma e muschi artificiali sono le sostanze persistenti, bioaccumulabili e potenzialmente...

Rischi e pericoli del trasporto di combustibile irraggiato nel Regno Unito [ in inglese ]

Pubblicazione | 10 maggio, 2006 a 0:00

Questa analisi esamina i pericoli, i rischi e le conseguenze potenziali del trasporto del combustibile nucleare irraggiato nel Regno Unito.

GUIDA AI COMPOSTI CHIMICI PRESENTI NEI PRODOTTI DI USO COMUNE

Pubblicazione | 7 maggio, 2006 a 0:00

Ultimo aggiornamento: maggio 2006

Caso Enel. Nucleare all'estero. I reattori dell'assurdo

News | 2 maggio, 2006 a 0:00

L'Enel ha annunciato l'acquisizione della società slovacca "Slovesnke Elektrarne", principale impresa del settore con l'83% della potenza istallata. Il 38% dell'energia erogata dalla SE deriva dallo sfruttamento del nucleare. In cambio della...

Elena con la sorella Irina.

Immagine | 26 aprile, 2006 a 0:00

Elena con la sorella Irina.

Venti anni fa, la catastrofe nucleare di Cernobyl

News | 26 aprile, 2006 a 0:00

Il 26 aprile del 1986, a causa di un esperimento avventato, esplode l'unità numero 4 della centrale nucleare di Cernobyl, in Ucraina. I rischi del nucleare diventano di colpo una minaccia concreta per centinaia di migliaia di persone, non solo in...

1811 - 1820 di 2175 risultati.