Cosa facciamo noi

Greenpeace esiste perché il nostro fragile Pianeta merita di avere una voce. Servono soluzioni, cambiamenti, azioni. Subito!

 

Salviamo il clima

Salviamo il clima

Le temperature globali aumentano. I segnali di cambiamento climatico si moltiplicano, dalla fusione dei ghiacci alla desertificazione, fino all'inasprirsi degli eventi estremi. È necessario un percorso che ci porti subito fuori dal regno dei combustibili fossili, verso le fonti rinnovabili. Una rivoluzione energetica pulita è possibile.
Per saperne di più

Deforestazione Zero

Deforestazione Zero

Ci battiamo per proteggere le ultime grandi foreste primarie del pianeta, le piante, gli animali e le comunità che le abitano. Per questo indaghiamo sul commercio di legno di provenienza illegale e facciamo pressione su governi e imprese perché mettano fine alla deforestazione. Promuoviamo alternative reali, come la carta riciclata e i prodotti certificati FSC.
Per saperne di più

Difendiamo mari e oceani

Difendiamo mari e oceani

Ci impegniamo a difendere la salute dei mari del Pianeta, e del Mediterraneo in particolare. Il Mare nostrum ospita una ricca biodiversità, minacciata però dallo sfruttamento eccessivo delle risorse e dalla pesca illegale. Proteggere la vita marina comporta benefici per le comunità costiere, per un turismo s sostenibile e per la pesca tradizionale.
Per saperne di più

Agricoltura e OGM

Agricoltura e OGM

Ci opponiamo al rilascio nell'ambiente di organismi geneticamente modificati (OGM) a causa dei rischi imprevedibili e sconosciuti che ciò comporta. Facciamo campagna per salvaguardare la biodiversità e sviluppare un'agricoltura sostenibile, l'unica strada per garantire nel tempo cibo per tutti e la salute della Terra.
Per saperne di più

Liberi da sostanze tossiche

Liberi da sostanze tossiche

Il nostro obiettivo è eliminare gradualmente la produzione e l'uso di sostanze pericolose che sono fonte di contaminazione del suolo, dell'acqua, del cibo e degli organismi viventi. Come? Promuovendo l’impiego di sostituti più sicuri per l'uomo e per l'ambiente e chiedendo alle aziende una politica orientata al ritiro e al recupero dei prodotti a fine vita.
Per saperne di più

Fuori dal nucleare

Fuori dal nucleare

Abbiamo sempre combattuto con forza – e continueremo a combattere – l’energia nucleare perché rappresenta un rischio inaccettabile per l’ambiente e l’umanità, costa troppo, e non dà indipendenza energetica. L’unica soluzione è fermare l’espansione della tecnologia nucleare, e la chiusura degli impianti esistenti.
Per saperne di più

 

Gli ultimi aggiornamenti

 

Summit G8. Lettera aperta a Prodi sul nucleare.

News | 14 luglio, 2006 a 17:52

Si apre domani, a San Pietroburgo, il summit del G8. All'ordine del giorno anche il tema del nucleare. Greenpeace, WWF e Legambiente inviano una lettera aperta al Presidente del Consiglio Romano Prodi per chiedere di inserire nel testo finale...

Centrale nucleare in Belgio.

Immagine | 14 luglio, 2006 a 16:23

Centrale nucleare in Belgio.

Greenpeace in azione a fontana di Trevi.

News | 13 luglio, 2006 a 0:00

Blitz di Greenpeace alla Fontana di Trevi: una sirena è emersa dalle acque della fontana intrappolata in una spadara mentre altri attivisti reggevano striscioni con scritto "La pesca pirata uccide il mare" e "La sola grande rete che ci serve è...

Attivisti di Greenpeace scalano l'Admiralty

Immagine | 12 luglio, 2006 a 13:18

Attivisti di Greenpeace scalano l'Admiralty Arch, al Buckingham Palace, per denunciare lavori di ristrutturazione con legname proveniente dalla distruzione delle foreste della Papua Nuova Guinea. Sedici climber hanno scalato l'Admiralty Arch,...

Attivisti di Greenpeace scalano l'Admiralty

Immagine | 12 luglio, 2006 a 13:17

Attivisti di Greenpeace scalano l'Admiralty Arch, al Buckingham Palace, per denunciare lavori di ristrutturazione con legname proveniente dalla distruzione delle foreste della Papua Nuova Guinea. Sedici climber hanno scalato l'Admiralty Arch,...

Attivisti di Greenpeace scalano l'Admiralty

Immagine | 12 luglio, 2006 a 13:15

Attivisti di Greenpeace scalano l'Admiralty Arch, al Buckingham Palace, per denunciare lavori di ristrutturazione con legname proveniente dalla distruzione delle foreste della Papua Nuova Guinea. Sedici climber hanno scalato l'Admiralty Arch,...

Attivisti di Greenpeace in azione all'Admiralty

Immagine | 12 luglio, 2006 a 0:00

Attivisti di Greenpeace in azione all'Admiralty Arch per denunciare l'uso di legname proveniente dalla distruzione delle foreste della Papua Nuova Guinea nella ristrutturazione dell'edificio.

Scandalo Blair: ristrutturazioni a colpi di foresta primaria

News | 12 luglio, 2006 a 0:00

Alle 6.45 di questa mattina 16 climber di Greenpeace hanno scalato l'Admiralty Arch per denunciare l'impiego di legname proveniente dalla distruzione delle foreste della Papua Nuova Guinea nei lavori di ristrutturazione dell'Ufficio del Gabinetto...

Seveso, 30 anni dopo: la Bhopal italiana.

News | 10 luglio, 2006 a 15:40

Il 10 luglio del 1976, poco dopo mezzogiorno, esplode una valvola di sicurezza del reattore A-101 dello stabilimento chimico ICMESA di Seveso. L'esplosione provoca una fuoriuscita di diossina, una sostanza altamente tossica e cancerogena che...

Premio Strega alle foreste. Sandro Veronesi vince la sessantesima edizione con "Caos...

News | 7 luglio, 2006 a 0:00

Sandro Veronesi è stato proclamato ieri sera vincitore della sessantesima edizione del Premio Strega con il romanzo "Caos calmo" edito da Bompiani e stampato su carta amica delle foreste. Con 177 voti, Veronesi ha superato Rossana Rossandra, in...

1821 - 1830 di 2239 risultati.