Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Cosa facciamo noi

Greenpeace esiste perché il nostro fragile Pianeta merita di avere una voce. Servono soluzioni, cambiamenti, azioni. Subito!

 

Salviamo il clima

Salviamo il clima

Le temperature globali aumentano. I segnali di cambiamento climatico si moltiplicano, dalla fusione dei ghiacci alla desertificazione, fino all'inasprirsi degli eventi estremi. È necessario un percorso che ci porti subito fuori dal regno dei combustibili fossili, verso le fonti rinnovabili. Una rivoluzione energetica pulita è possibile.
Per saperne di più

Deforestazione Zero

Deforestazione Zero

Ci battiamo per proteggere le ultime grandi foreste primarie del pianeta, le piante, gli animali e le comunità che le abitano. Per questo indaghiamo sul commercio di legno di provenienza illegale e facciamo pressione su governi e imprese perché mettano fine alla deforestazione. Promuoviamo alternative reali, come la carta riciclata e i prodotti certificati FSC.
Per saperne di più

Difendiamo mari e oceani

Difendiamo mari e oceani

Ci impegniamo a difendere la salute dei mari del Pianeta, e del Mediterraneo in particolare. Il Mare nostrum ospita una ricca biodiversità, minacciata però dallo sfruttamento eccessivo delle risorse e dalla pesca illegale. Proteggere la vita marina comporta benefici per le comunità costiere, per un turismo s sostenibile e per la pesca tradizionale.
Per saperne di più

Agricoltura e OGM

Agricoltura e OGM

Ci opponiamo al rilascio nell'ambiente di organismi geneticamente modificati (OGM) a causa dei rischi imprevedibili e sconosciuti che ciò comporta. Facciamo campagna per salvaguardare la biodiversità e sviluppare un'agricoltura sostenibile, l'unica strada per garantire nel tempo cibo per tutti e la salute della Terra.
Per saperne di più

Liberi da sostanze tossiche

Liberi da sostanze tossiche

Il nostro obiettivo è eliminare gradualmente la produzione e l'uso di sostanze pericolose che sono fonte di contaminazione del suolo, dell'acqua, del cibo e degli organismi viventi. Come? Promuovendo l’impiego di sostituti più sicuri per l'uomo e per l'ambiente e chiedendo alle aziende una politica orientata al ritiro e al recupero dei prodotti a fine vita.
Per saperne di più

Fuori dal nucleare

Fuori dal nucleare

Abbiamo sempre combattuto con forza – e continueremo a combattere – l’energia nucleare perché rappresenta un rischio inaccettabile per l’ambiente e l’umanità, costa troppo, e non dà indipendenza energetica. L’unica soluzione è fermare l’espansione della tecnologia nucleare, e la chiusura degli impianti esistenti.
Per saperne di più

 

Gli ultimi aggiornamenti

 

Aspen dice no alla Kimberly-Clark

News | 8 marzo, 2007 a 0:00

Anche gli impianti sciistici di Aspen rinunciano ai prodotti della Kimberly Clark, il gigante della carta proprietario di marchi famosi come Scottex e Kleenex. Più di 700 sono le aziende che hanno boicottato la Kimberly Clark, chiedendo più fibra...

Orsi polari a Palazzo Chigi

News | 5 marzo, 2007 a 0:00

In inverno è già primavera. Il ghiaccio si assottiglia. E due orsi polari di Greenpeace stazionano di fronte a Palazzo Chigi. Il cambiamento climatico è un'emergenza. Gli attivisti chiedono a Prodi di sostenere l'adozione di obiettivi vincolanti...

La lezione della Nisshin Maru

News | 28 febbraio, 2007 a 16:25

Mai più! Con questo messaggio la nave "Esperanza" sta scortando la flotta baleniera giapponese fuori dalle acque antartiche. Lontano dall'area di caccia. L'incendio a bordo della Nisshin Maru ha minacciato gravemente l'ambiente incontaminato...

L'Enel e il nucleare preistorico in Slovacchia

News | 26 febbraio, 2007 a 0:00

L'Enel finanzia il nucleare. E scommette su una tecnologia sovietica obsoleta. Il primo ministro slovacco Robert Fico e l'amministratore delegato dell'Enel, Fulvio Conti, hanno raggiunto un accordo: la società italiana investirà 1,6 miliardi di...

Efficienza energetica. Un potenziale da sfruttare, anche in Italia

News | 13 febbraio, 2007 a 0:00

La sfida del cambiamento climatico bussa alle porte, l'anniversario del Protocollo di Kyoto si avvicina e Greenpeace presenta oggi, a Milano, "La rivoluzione dell'efficienza". Secondo questo studio di fattibilità, entro il 2020, sarà possibile...

Greenpeace vs Scottex: ennesimo round

News | 12 febbraio, 2007 a 0:00

Protesta di Greenpeace presso la sede della Kimberly-Clark a Mississauga, nell'Ontario, per denunciare la distruzione delle foreste primarie del Canada. In quattro si sono rinchiusi negli uffici del noto produttore dei marchi Kleenex e Scottex,...

Attivisti di Greenpeace in azione in Canada

Immagine | 12 febbraio, 2007 a 0:00

Attivisti di Greenpeace in azione in Canada, presso la sede della Kimberly-Clark, proprietaria di marchi famosi in tutto il mondo, come Scottex e Kleenex, per dire no alla distruzione delle foreste boreali canadesi.

Tonni in gabbia. L'ingrasso dei tonni e il caso di Cetara

Pubblicazione | 9 febbraio, 2007 a 0:00

Gli allevamenti di tonno rosso del Mediterraneo sono, per molti motivi, nell'occhio del ciclone. Il termine "allevamento" è in realtà fuorviante. Si tratta infatti, sul piano tecnico, di un'attività di "ingrasso": il pesce viene pescato in mare e...

L'industria hi

Immagine | 8 febbraio, 2007 a 16:43

L'industria hi-tech sta inquinando fiumi e falde acquifere in Asia e Messico! Questa foto si riferisce a un impianto industriale in Thailandia.

Cutting Edge Contamination - A Study of Environmental Pollution during the...

Pubblicazione | 8 febbraio, 2007 a 0:00

Rapporto Greenpeace International

1891 - 1900 di 2426 risultati.