Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Cosa facciamo noi

Greenpeace esiste perché il nostro fragile Pianeta merita di avere una voce. Servono soluzioni, cambiamenti, azioni. Subito!

 

Salviamo il clima

Salviamo il clima

Le temperature globali aumentano. I segnali di cambiamento climatico si moltiplicano, dalla fusione dei ghiacci alla desertificazione, fino all'inasprirsi degli eventi estremi. È necessario un percorso che ci porti subito fuori dal regno dei combustibili fossili, verso le fonti rinnovabili. Una rivoluzione energetica pulita è possibile.
Per saperne di più

Deforestazione Zero

Deforestazione Zero

Ci battiamo per proteggere le ultime grandi foreste primarie del pianeta, le piante, gli animali e le comunità che le abitano. Per questo indaghiamo sul commercio di legno di provenienza illegale e facciamo pressione su governi e imprese perché mettano fine alla deforestazione. Promuoviamo alternative reali, come la carta riciclata e i prodotti certificati FSC.
Per saperne di più

Difendiamo mari e oceani

Difendiamo mari e oceani

Ci impegniamo a difendere la salute dei mari del Pianeta, e del Mediterraneo in particolare. Il Mare nostrum ospita una ricca biodiversità, minacciata però dallo sfruttamento eccessivo delle risorse e dalla pesca illegale. Proteggere la vita marina comporta benefici per le comunità costiere, per un turismo s sostenibile e per la pesca tradizionale.
Per saperne di più

Agricoltura e OGM

Agricoltura e OGM

Ci opponiamo al rilascio nell'ambiente di organismi geneticamente modificati (OGM) a causa dei rischi imprevedibili e sconosciuti che ciò comporta. Facciamo campagna per salvaguardare la biodiversità e sviluppare un'agricoltura sostenibile, l'unica strada per garantire nel tempo cibo per tutti e la salute della Terra.
Per saperne di più

Liberi da sostanze tossiche

Liberi da sostanze tossiche

Il nostro obiettivo è eliminare gradualmente la produzione e l'uso di sostanze pericolose che sono fonte di contaminazione del suolo, dell'acqua, del cibo e degli organismi viventi. Come? Promuovendo l’impiego di sostituti più sicuri per l'uomo e per l'ambiente e chiedendo alle aziende una politica orientata al ritiro e al recupero dei prodotti a fine vita.
Per saperne di più

Fuori dal nucleare

Fuori dal nucleare

Abbiamo sempre combattuto con forza – e continueremo a combattere – l’energia nucleare perché rappresenta un rischio inaccettabile per l’ambiente e l’umanità, costa troppo, e non dà indipendenza energetica. L’unica soluzione è fermare l’espansione della tecnologia nucleare, e la chiusura degli impianti esistenti.
Per saperne di più

 

Gli ultimi aggiornamenti

 

Una scomoda verità: il ritorno al carbone allontana l'Italia da Kyoto

Pubblicazione | 14 dicembre, 2006 a 0:00

In questo rapporto Greenpeace presenta alcune riflessioni sulle politiche per la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra in Italia, strette nella contraddizione degli obiettivi di Kyoto e dell'espansione del consumo di carbone. Nello...

Generazione eolica e solare

Pubblicazione | 7 dicembre, 2006 a 0:00

Questo documento fa il punto della situazione sulle fonti rinnovabili, in Italia e nel mondo. Le fonti alternative sono un'occasione imperdibile non solo per quanto riguarda la tutela dell'ambiente, ma anche in termini di ricaduta occupazionale.

Italia "Paese del sole"? Solo a parole.

News | 7 dicembre, 2006 a 0:00

Greenpeace e Ises Italia hanno presentato oggi, a Roma, il rapporto "Generazione eolica e solare - elettricità rinnovabile e posti di lavoro: prospettive globali e italiane". La Germania si conferma il "paese del sole". L'Italia, invece, rimane...

Lo smaltimento dei rifiuti elettronici e

Immagine | 6 dicembre, 2006 a 0:00

Lo smaltimento dei rifiuti elettronici e l'impiego di sostanze chimiche pericolose nella produzione di prodotti tecnologici come personal computer e cellulari rappresentano una vera e proprio emergenza ambientale.

OGM free i maggiori importatori russi di cibo e foraggio

News | 28 novembre, 2006 a 0:00

Dopo tre settimane di intensa campagna contro le importazioni di cibo geneticamente modificato in Russia, arriva una buona notizia: i due più grandi importatori russi di cibo e foraggio adotteranno la politica ogm free, utilizzando esclusivamente...

Ritorno all'isola del Diavolo. Monitoraggio all'isola di Montecristo

Pubblicazione | 26 novembre, 2006 a 0:00

Nel mese di giugno, Greenpeace effettua un'immersione di monitoraggio sui fondali di Montecristo. I risultati sono sconfortanti: non si vedono pesci di grossa taglia. Il fenomeno potrebbe indicare una certa pressione di pesca. E sarebbe pesca...

Bombe atomiche a Montecitorio.

News | 24 novembre, 2006 a 0:00

In vista dell'imminente Summit Nato di Riga, Greenpeace protesta a Montecitorio con sei riproduzioni di bombe atomiche tipo B61 a grandezza naturale. Il messaggio è forte e chiaro: serve il disarmo nucleare per bloccare la proliferazione atomica.

Attivisti di Greenpeace in azione con 6 riproduzioni

Immagine | 24 novembre, 2006 a 0:00

Attivisti di Greenpeace in azione con 6 riproduzioni di testate atomiche B61 a grandezza naturale, per chiedere una nuova stagione di disarmo, necessaria per fermare la proliferazione atomica.

1000 balene a rischio di massacro

News | 16 novembre, 2006 a 0:00

Bloccare le baleniere in porto e fermare il fittizio programma di ricerca è questa la richiesta di Greenpeace al governo giapponese in vista della riapertura della stagione di caccia alle balene.

Attivisti di Greenpeace in azione davanti

Immagine | 9 novembre, 2006 a 13:12

Attivisti di Greenpeace in azione davanti alla sede della Kimberly-Clark per denunciare le responsabilità della multinazionale, nota ai consumatori italiani per i marchi Kleenex e Scottex, nella distruzione delle foreste primarie del Canada.

1911 - 1920 di 2414 risultati.