Cosa facciamo noi

Greenpeace esiste perché il nostro fragile Pianeta merita di avere una voce. Servono soluzioni, cambiamenti, azioni. Subito!

 

Salviamo il clima

Salviamo il clima

Le temperature globali aumentano. I segnali di cambiamento climatico si moltiplicano, dalla fusione dei ghiacci alla desertificazione, fino all'inasprirsi degli eventi estremi. È necessario un percorso che ci porti subito fuori dal regno dei combustibili fossili, verso le fonti rinnovabili. Una rivoluzione energetica pulita è possibile.
Per saperne di più

Deforestazione Zero

Deforestazione Zero

Ci battiamo per proteggere le ultime grandi foreste primarie del pianeta, le piante, gli animali e le comunità che le abitano. Per questo indaghiamo sul commercio di legno di provenienza illegale e facciamo pressione su governi e imprese perché mettano fine alla deforestazione. Promuoviamo alternative reali, come la carta riciclata e i prodotti certificati FSC.
Per saperne di più

Difendiamo mari e oceani

Difendiamo mari e oceani

Ci impegniamo a difendere la salute dei mari del Pianeta, e del Mediterraneo in particolare. Il Mare nostrum ospita una ricca biodiversità, minacciata però dallo sfruttamento eccessivo delle risorse e dalla pesca illegale. Proteggere la vita marina comporta benefici per le comunità costiere, per un turismo s sostenibile e per la pesca tradizionale.
Per saperne di più

Agricoltura e OGM

Agricoltura e OGM

Ci opponiamo al rilascio nell'ambiente di organismi geneticamente modificati (OGM) a causa dei rischi imprevedibili e sconosciuti che ciò comporta. Facciamo campagna per salvaguardare la biodiversità e sviluppare un'agricoltura sostenibile, l'unica strada per garantire nel tempo cibo per tutti e la salute della Terra.
Per saperne di più

Liberi da sostanze tossiche

Liberi da sostanze tossiche

Il nostro obiettivo è eliminare gradualmente la produzione e l'uso di sostanze pericolose che sono fonte di contaminazione del suolo, dell'acqua, del cibo e degli organismi viventi. Come? Promuovendo l’impiego di sostituti più sicuri per l'uomo e per l'ambiente e chiedendo alle aziende una politica orientata al ritiro e al recupero dei prodotti a fine vita.
Per saperne di più

Fuori dal nucleare

Fuori dal nucleare

Abbiamo sempre combattuto con forza – e continueremo a combattere – l’energia nucleare perché rappresenta un rischio inaccettabile per l’ambiente e l’umanità, costa troppo, e non dà indipendenza energetica. L’unica soluzione è fermare l’espansione della tecnologia nucleare, e la chiusura degli impianti esistenti.
Per saperne di più

 

Gli ultimi aggiornamenti

 

Obiettivi rinnovabili per 2030, un’occasione persa per l’Europa

Blog di Giuseppe Onufrio - ED Greenpeace Italia | 2014-01-23 1 commento

La proposta della Commissione europea è davvero deludente. È persino un arretramento rispetto a quella che nel 2008 fissava il famoso “pacchetto 20-20-20” e non è coerente con l’obiettivo di mantenere sotto i 2°C l’aumento della...

Bonifica Ex Sisas di Pioltello, gli arresti di oggi confermano le nostre denunce

News | 2014-01-22 a 18:49

Nel 2011 avevamo iniziato ad indagare sulla bonifica all’ex Sisas di Pioltello-Rodano, un’area di 330 mila metri quadrati situata nella periferia est di Milano. Volevamo fare un po’ di luce su come venivano portate avanti le operazioni. Dopo una...

Ambientalisti e imprese rinnovabili a Letta: sì a obiettivi vincolanti UE per 2030

News | 2014-01-17 a 18:19

Con una lettera congiunta indirizzata al Presidente del Consiglio Enrico Letta, Greenpeace, Legambiente, WWF e il Coordinamento FREE - che raggruppa le principali associazioni di imprese del settore delle rinnovabili e dell'efficienza energetica...

VITTORIA: bocciato il progetto di conversione a carbone della centrale Enel di Porto...

Blog di Andrea Boraschi - Responsabile Campagna Clima e E | 2014-01-15 3 commenti

Vittoria. Non ci sono altre parole per qualificare la decisione della Commissione VIA del ministero per l’Ambiente, che ha bocciato il progetto di conversione a carbone della centrale Enel di Porto Tolle . Per Greenpeace è una ...

Piccoli mostri nell'armadio

News | 2014-01-13 a 19:32

C'erano una volta, in una terra non troppo lontana, #PiccoliMostri nascosti nei vestiti dei nostri bambini da Pechino a Berlino. Leggi la Favola Detox

L’arresto della nave Oleg Naydenov dimostra che gli Stati di bandiera devono...

Blog di Daniel Simons | 2014-01-09

Nell’estate del 2012, i pescatori artigianali senegalesi hanno registrato un improvviso e significativo aumento delle loro catture e hanno attribuito questa fortuna alla decisione del Presidente Macky Sall, che era stato da poco...

Il video di ringraziamento degli Arctic30

Video | 2014-01-01 a 12:09

Questo messaggio di ringraziamento è dedicato a voi, perché ve lo meritate. Avete fatto sentire la vostra voce per gli Arctic30 quando loro non potevano far sentire la propria. E questo ha fatto la differenza. Ora guardiamo avanti, per...

La battaglia pacifica per l'Artico non finisce, anzi siamo solo all'inizio!

Blog di Cristian D'Alessandro | 2013-12-31 1 commento

Leggo i titoli dei giornali e sembra che tutto sia finito, la storia finisce perché gli Arctic 30, detenuti ingiustamente in Russia, dopo tre mesi tornano finalmente a casa dalle loro famiglie. Dal mio punto di vista questa non è una...

100 giorni dopo il sequestro, gli Arctic30 lasciano la Russia. Cristian torna a Napoli

News | 2013-12-27 a 16:44

Il momento che abbiamo atteso per settimane è arrivato: gli Arctic 30 stanno andando a casa. Da ieri infatti tutti i 26 cittadini non russi hanno un visto di uscita. Il primo a lasciare la Russia è stato Dima Litvinov, passando in treno il...

Cristian può tornare a casa

Immagine | 2013-12-26 a 12:23

Questo è un timbro di uscita sul passaporto di Cristian! Insieme ad altri 13 tra gli #Arctic30, quest'oggi ha ottenuto tutte le documentazioni necessarie e presto sarà a casa.

41 - 50 di 2052 risultati.