Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Cosa facciamo noi

Greenpeace esiste perché il nostro fragile Pianeta merita di avere una voce. Servono soluzioni, cambiamenti, azioni. Subito!

 

Salviamo il clima

Salviamo il clima

Le temperature globali aumentano. I segnali di cambiamento climatico si moltiplicano, dalla fusione dei ghiacci alla desertificazione, fino all'inasprirsi degli eventi estremi. È necessario un percorso che ci porti subito fuori dal regno dei combustibili fossili, verso le fonti rinnovabili. Una rivoluzione energetica pulita è possibile.
Per saperne di più

Deforestazione Zero

Deforestazione Zero

Ci battiamo per proteggere le ultime grandi foreste primarie del pianeta, le piante, gli animali e le comunità che le abitano. Per questo indaghiamo sul commercio di legno di provenienza illegale e facciamo pressione su governi e imprese perché mettano fine alla deforestazione. Promuoviamo alternative reali, come la carta riciclata e i prodotti certificati FSC.
Per saperne di più

Difendiamo mari e oceani

Difendiamo mari e oceani

Ci impegniamo a difendere la salute dei mari del Pianeta, e del Mediterraneo in particolare. Il Mare nostrum ospita una ricca biodiversità, minacciata però dallo sfruttamento eccessivo delle risorse e dalla pesca illegale. Proteggere la vita marina comporta benefici per le comunità costiere, per un turismo s sostenibile e per la pesca tradizionale.
Per saperne di più

Agricoltura e OGM

Agricoltura e OGM

Ci opponiamo al rilascio nell'ambiente di organismi geneticamente modificati (OGM) a causa dei rischi imprevedibili e sconosciuti che ciò comporta. Facciamo campagna per salvaguardare la biodiversità e sviluppare un'agricoltura sostenibile, l'unica strada per garantire nel tempo cibo per tutti e la salute della Terra.
Per saperne di più

Liberi da sostanze tossiche

Liberi da sostanze tossiche

Il nostro obiettivo è eliminare gradualmente la produzione e l'uso di sostanze pericolose che sono fonte di contaminazione del suolo, dell'acqua, del cibo e degli organismi viventi. Come? Promuovendo l’impiego di sostituti più sicuri per l'uomo e per l'ambiente e chiedendo alle aziende una politica orientata al ritiro e al recupero dei prodotti a fine vita.
Per saperne di più

Fuori dal nucleare

Fuori dal nucleare

Abbiamo sempre combattuto con forza – e continueremo a combattere – l’energia nucleare perché rappresenta un rischio inaccettabile per l’ambiente e l’umanità, costa troppo, e non dà indipendenza energetica. L’unica soluzione è fermare l’espansione della tecnologia nucleare, e la chiusura degli impianti esistenti.
Per saperne di più

 

Gli ultimi aggiornamenti

 

Mobilità sostenibile: ecco la classifica delle città europee

News | 22 maggio, 2018 a 10:38

Roma ultima, Copenaghen prima: immaginabile, ma chi l’ha detto che non possiamo cambiare?

In azione per la democrazia energetica in Europa

Blog di Luca Iacoboni - Resp. Energia Greenpeace Italia | 21 maggio, 2018

La giornata di giovedì 17 maggio è stata molto importante per il futuro delle energie rinnovabili in Italia ed in Europa. A Bruxelles, infatti, si è tenuto un round della negoziazione sulla “Direttiva sulle energie rinnovabili”. Entro...

Api, una ricchezza inestimabile

Blog di Federica Ferrario | 18 maggio, 2018

Saremmo in grado di fare a meno del caffè? E di fragole, pesche, pomodori e frutti di bosco? Difficile vero? Eppure senza insetti impollinatori molti ingredienti della nostra cucina non esisterebbero più. Quando si parla di api il...

L’Italia deferita alla Corte europea

News | 17 maggio, 2018 a 16:13

Sforati i limiti di inquinamento atmosferico

I petrolieri pronti a bombardare lo Ionio

News | 8 maggio, 2018 a 11:21

Air gun in un’area preziosa per l’ecosistema marino a Santa Maria di Leuca

Troppo rumor per nulla

Pubblicazione | 8 maggio, 2018 a 10:15

La minaccia dei petrolieri ai mari italiani, mai venuta meno negli ultimi anni, si estende ora alle acque dello Ionio, al largo di Santa Maria di Leuca, su un’area che, secondo la Convenzione sulla Biodiversità (Convention on Biological Diversity...

Centrali galleggianti, l’ennesima follia nucleare

Blog di Rashid Alimov - Jan Haverkamp | 26 aprile, 2018

Trentadue anni fa, il più grande incidente nucleare civile del mondo ha contaminato vaste aree dell'Europa. Le nuove generazioni potrebbero non ricordare che per alcuni mesi, in Paesi come l'Olanda e la Germania, gli spinaci e altre...

Inquinano con l’ammoniaca eppure ricevono fondi comunitari

News | 24 aprile, 2018 a 12:54

Da una nostra inchiesta, lo scandalo dei sussidi ad alcuni maxi-allevamenti

Come la PAC promuove l'inquinamento

Pubblicazione | 24 aprile, 2018 a 10:00

Un’inchiesta condotta da Greenpeace incrociando i dati dei finanziamenti diretti nell’ambito della Politica Agricola Comune (PAC) e il Registro europeo delle emissioni e dei trasferimenti di sostanze inquinanti (E-PRTR) rivela come i sussidi...

Abbiamo le prove: anche il nostro mare è una zuppa di plastica!

News | 23 aprile, 2018 a 12:44

I risultati dei nostri monitoraggi con CNR-ISMAR e UNIVPM: le situazioni peggiori a Portici e alle Tremiti

1 - 10 di 2557 risultati.