Chi cambia il clima

Dopo aver abbattuto foreste, arato terreni, aperto canali e strade, costruito città, l’uomo è arrivato a uno stadio superiore di intervento sulla Terra: è diventato, per dirla con gli scienziati, un “agente di trasformazione planetaria”., «L’umanità rappresenta oggi una vera e propria forza geologica in continua e illimitata crescita», scriveva nel secolo scorso il geochimico russo Vladimir Vernadskij, padre dell’ecologia globale.

Se vogliamo individuare il momento in cui avviene il salto di qualità indicato da Vernadskij, non possiamo che guardare al Settecento, alle origini di quella Rivoluzione industriale che inaugura la stagione delle macchine a vapore e spinge la popolazione mondiale a una crescita senza precedenti – dagli 800 milioni circa di metà secolo ai 6 miliardi abbondanti del Duemila –, ma speriamo non illimitata. L’uomo – che ha già conquistato il Pianeta, almeno nella sua porzione abitabile, nei secoli precedenti – abbandona i mulini a vento e consolida la sua capacità d’intervento per mezzo della tecnologia industriale.

Mai prima d’ora l’azione dell’uomo ha inciso tanto sull’ambiente circostante, e mai questa azione è stata così forte e diversificata come adesso.
Vladimir Vernadskij

Il motore dell’industrializzazione è l’energia termica originata dalla combustione di carbone, petrolio, gas naturale: infatti è bruciando questi combustibili – che vengono chiamati “fossili” perché si sono formati per decomposizione di sostanze organiche vegetali o marine – che si muovono le macchine. Purtroppo, nel corso della combustione, queste fonti liberano il carbonio immagazzinato, restituendolo all’atmosfera sotto forma di anidride carbonica e di altri gas serra. Quello che millenni di evoluzione geologica avevano nascosto sotto la crosta del pianeta viene ora reinserito in circolazione. Andando ad alterare l’effetto serra naturale, e quindi il clima.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Enel: invece di rispondere sui contenuti vuole di nuovo censurarci

News | 9 novembre, 2012 a 17:06

Enel torna a minacciarci legalmente con una diffida e annuncia nuove azioni in sede civile e penale. Il motivo, questa volta, è "Uno al giorno" , il cortometraggio lanciato ieri che denuncia gli impatti sanitari della produzione elettrica col...

Uno al giorno

Video | 8 novembre, 2012 a 15:43

Alessandro Haber, Paolo Briguglia, Pino Quartullo e Sandra Ceccarelli formano il cast, Mimmo Calopresti firma la regia e i Subsonica mettono a disposizione la loro musica. È Greenpeace, invece, a ispirare e produrre il cortometraggio "Uno al...

“Uno al giorno”: il corto che denuncia lo sporco carbone di Enel

News | 8 novembre, 2012 a 14:48

Alessandro Haber, Paolo Briguglia, Pino Quartullo e Sandra Ceccarelli formano il cast, Mimmo Calopresti firma la regia e i Subsonica mettono a disposizione la loro musica. Per denunciare i danni causati all’Italia dal carbone usato da Enel per...

Uragano Sandy: il cambiamento climatico minaccia tutti

Galleria di immagini | 31 ottobre, 2012

Sandy, l’Artico e noi

Blog di Andrea Boraschi, campaigner Energia e Clima | 31 ottobre, 2012

L’uragano Sandy è sulle prime pagine di tutti i giornali e sul web, con una trattazione che, tacendo sulle sue vere cause, evidenzia l’imbarazzo di chi (negli Stati Uniti, ma anche in Italia) è complice del cambiamento climatico.   ...

Energy [R]evolution 2012

Pubblicazione | 24 ottobre, 2012 a 13:24

L’Europa potrebbe ottenere quasi mezzo milione di posti di lavoro in più nel settore energetico entro il 2020 rendendo prioritarie le rinnovabili e l’efficienza energetica, invece di nucleare e fonti fossili. Questo e altri benefici di una...

No al petrolio nella valle di Davide e Golia

Immagine | 17 ottobre, 2012 a 10:54

Un gigantesco striscione umano con la scritta STOP è comparso nella valle di Elah. Oltre 500 israeliani si sono uniti a Greenpeace contro il progetto di estrarre petrolio da scisti nella valle che fu teatro della biblica battaglia tra Davide e...

Enel, sotto processo ci sei tu!

Blog di Andrea Boraschi, campaigner Energia e Clima | 28 settembre, 2012

I guai giudiziari di Enel si aggravano. Nel processo apertosi ieri ad Adria il pubblico ministero, Manuela Fasolato, ha ampliato i capi d’imputazione, che colpiscono tra gli altri l'amministratore delegato dell'Enel Fulvio Conti e i...

L'orsa Paula al concerto dei Radiohead

Video | 23 settembre, 2012 a 10:39

Ieri sera al concerto dei Radiohead a Roma, all'Ippodromo delle Capannelle, si aggirava un orso polare. Lo stesso orso (così ben realizzato da sembrare vero!) che accompagnerà la band oggi a Firenze, martedì 25 a Bologna e mercoledì 26 a Codroipo...

VITTORIA! Shell ferma i piani di trivellazione in Artico di quest'anno

News | 17 settembre, 2012 a 17:24

Per più di sei mesi abbiamo chiesto a Shell di stare lontano dall'Artico. Lo abbiamo fatto occupando le sue piattaforme in mezzo al mare, facendo visita alle sue stazioni di benzina in tutta Europa e grazie a quasi due milioni di persone che, da...

81 - 90 di 423 risultati.

Categorie