Le soluzioni

Le soluzioni al riscaldamento globale sono già disponibili, non sono troppo costose e ci possono portare verso uno scenario di energia pulita e sviluppo sostenibile. Una vera e propria Rivoluzione Energetica!

L’ultimo rapporto dell’IPCC indica centinaia di tecnologie oggi disponibili, a un costo molto basso, per ridurre le emissioni dannose per il clima. Lo stesso rapporto afferma che è compito dei governi rimuovere le barriere che si frappongono all’uso di queste tecnologie. Nella maggior parte dei Paesi industrializzati, infatti, la produzione convenzionale di energia – da combustibili fossili e nucleare – è pesantemente sostenuta con sussidi, e gli impatti ambientali della sua produzione non si riflettono sul prezzo per gli utenti finali.

La notizia positiva è che – nonostante tutti gli ostacoli – il peso delle fonti energetiche rinnovabili nella produzione di energia elettrica è costantemente cresciuto negli ultimi quindici anni, conoscendo una forte accelerazione negli ultimi cinque mentre, anche a causa della crisi economica, a livello globale è diminuito il consumo di energia. Alla fine del 2008, quindi, il 18,7 per cento dell’elettricità mondiale era prodotta da fonti rinnovabili, contro il 13.5 per cento del nucleare. Nel 2010 tale percentuale ha superato il 20 per cento.

Questa rapida diffusione a livello globale di tecnologie alternative comporta una drastica riduzione dei costi di produzione e di vendita. È giunto il momento di porre fine alla nostra dipendenza dai combustibili fossili e da altre tecnologie che danneggiano il clima. In questa sezione puoi scoprire come le fonti rinnovabili – sole, vento, acqua, calore naturale – possono combinarsi con una maggiore efficienza energetica per creare una rivoluzione in favore dell’energia pulita. Scopri inoltre le false credenze su queste soluzioni, diffuse da chi ha interesse ad arrestare la Rivoluzione Energetica.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Campagna shock contro il carbone

Galleria di immagini | 12 dicembre, 2012

I più colpiti dal carbone sono i bambini!

News | 12 dicembre, 2012 a 11:07

In occasione del processo che parte oggi a Brindisi e vede imputati 13 dirigenti Enel della centrale Federico II, sveliamo il mistero dei manifesti anonimi comparsi da alcuni giorni negli spazi affissivi della città, dove accanto all’immagine...

A Doha un gioco al ribasso sulla difesa del clima

Blog di Andrea Boraschi, campaigner Energia e Clima | 11 dicembre, 2012 1 commento

A Doha è andata in scena una partita i cui esiti apparivano scontati ancor prima che si giocasse. Il dramma è che non si trattava di un gioco ma della difesa del clima; e che gli accordi al ribasso annunciati da tutti gli osservatori...

Nessuna festa per Enel

Video | 6 dicembre, 2012 a 18:11

120 attivisti di Greenpeace provenienti da tutta Europa hanno protestato pacificamente in piazza del Popolo a Roma, dove Enel ha allestito un "museo" multimediale dell'energia per festeggiare il suo cinquantenario.

Nessuna festa per Enel, il suo carbone uccide

News | 6 dicembre, 2012 a 9:59

120 attivisti stanno protestando pacificamente in Piazza del Popolo a Roma, dove Enel ha allestito un “museo” multimediale dell’energia per festeggiare i suoi 50 anni. Davanti alla struttura abbiamo deposto più di 360 sagome con questo messaggio:...

IoNonViVoto.org

Blog di Giuseppe Onufrio, direttore di Greenpeace | 21 novembre, 2012

Nel momento in cui abbiamo deciso di lanciare la campagna www.IoNonViVoto.org eravamo coscienti che avremmo sollevato polemiche e discussioni: sapevamo di usare un messaggio provocatorio, che a prima vista sembra rimandare...

Enel vuole censurare il nostro corto? Noi lo proiettiamo sulla cupola dell’Auditorium

News | 15 novembre, 2012 a 10:25

Ieri sera c’eravamo anche noi al Festival del Cinema di Roma. Sulla cupola centrale dell’Auditorium di Renzo Piano abbiamo proiettato il nostro corto “Uno al giorno” che denuncia lo sporco carbone di Enel. È la nostra risposta alle minacce legali...

Blitz alla Festa del Cinema di Roma

Video | 14 novembre, 2012 a 22:53

Greenpeace irrompe al Festival Internazionale del Film di Roma proiettando sulla cupola centrale dell'Auditorium di Renzo Piano il cortometraggio "Uno al giorno", che denuncia gli impatti sanitari della produzione elettrica da carbone di Enel.

10 anni fa iniziava l'agonia della petroliera Prestige

News | 13 novembre, 2012 a 16:32

Nelle prime ore del pomeriggio del 13 novembre 2002, 10 anni fa, al largo delle coste della Galizia la petroliera monoscafo "Prestige" lanciava il suo SOS, prima di affondare una settimana dopo, con il suo carico di 77 mila tonnellate di petrolio.

Enel: invece di rispondere sui contenuti vuole di nuovo censurarci

News | 9 novembre, 2012 a 17:06

Enel torna a minacciarci legalmente con una diffida e annuncia nuove azioni in sede civile e penale. Il motivo, questa volta, è "Uno al giorno" , il cortometraggio lanciato ieri che denuncia gli impatti sanitari della produzione elettrica col...

71 - 80 di 218 risultati.

Categorie