Amazzonia

L’Amazzonia è l’ecosistema più ricco di biodiversità al mondo: ospita circa 60.000 specie di piante, 1.000 specie di uccelli e oltre 300 specie di mammiferi. La causa principale della distruzione della foresta amazzonica è l'allevamento bovino.

Si estende su un’area di circa 6,5 milioni di chilometri quadrati e attraversa nove paesi del Sud America per circa il 5% della superficie terrestre. Tra il 2000 e il 2007, l’Amazzonia brasiliana è stata deforestata a un tasso medio di 19,368 chilometri quadrati all’anno. In questo lasso di tempo, quindi, più di 154,312 chilometri quadrati di foresta sono andati perduti: un’area pari alla superficie della Grecia.

Il Brasile è al quarto posto nella classifica dei paesi emettitori a livello globale. La deforestazione e il cambio d’uso dei suoli forestali causa il 75% delle emissioni del paese. Di questa percentuale il 59% proviene dalla perdita di copertura forestale e dagli incendi nella regione amazzonica.

La causa principale di questa distruzione è l’allevamento bovino, in linea con l’aumento dell’export brasiliano di capi bovini e carne. Si stima che l’Amazzonia conservi tra 80 e 120 miliardi di tonnellate di carbonio. Se queste riserve di carbonio venissero distrutte, si emetterebbero in atmosfera una quantità di gas serra pari a cinquanta volte quelle prodotte dagli Stati Uniti in un anno.

Deforestazione Zero è l’obiettivo che il Brasile deve raggiungere a ogni costo attraverso strategie che combinino la riduzione progressiva della deforestazione con lo sviluppo sostenibile delle risorse naturali e la conservazione della biodiversità.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Indonesia proibita

Video | 2009-11-18 a 12:33

La nostra campaigner Chiara, un giornalista de "L'Espresso" e altri attivisti, sono stati portati alla stazione di polizia per l'immigrazione di Pekanbaru per essere espulsi: si stavano recando al Campo di Resistenza per il Clima.

La nostra attivista espulsa dall'Indonesia con false accuse

News | 2009-11-17 a 0:00

Anche se formalmente non viene loro contestato alcun addebito, la nostra campaigner Chiara, insieme a un giornalista de "L'Espresso" e ad altri attivisti, sono stati portati alla stazione di polizia per l'immigrazione di Pekanbaru per essere...

La polizia indonesiana al Campo di resitenza

Immagine | 2009-11-16 a 0:00

La polizia indonesiana al Campo di resitenza climatica di Greenpeace nella penisola di Kampar.

Indonesia. Attivista italiana fermata dalla polizia

News | 2009-11-16 a 0:00

Chiara, la nostra responsabile della campagna Foreste, è stata fermata dalla polizia indonesiana mentre raggiungeva il "Campo di resistenza climatica". La polizia ha richiesto di sottoporre lei e altri attivisti a "ispezioni corporali". È una...

Un campo di resistenza per il clima

News | 2009-10-26 a 0:00

Nel cuore della foresta indonesiana abbiamo inaugurato un Campo di Resistenza per salvare il clima. Gli attivisti rimarranno lì per diverse settimane a monitorare e difendere uno dei più grandi depositi di carbonio del pianeta. Il prossimo 15...

IL NOSTRO POTERE DI CAMBIARE LE COSE

Blog di Chiara Campione | 2009-10-20

Ne parla in un video l’amministratore delegato di Timberland Tante volte invitiamo voi sostenitori e cyberattivisti a far sentire la vostra voce. Per chiedere ai nostri leader di firmare un coraggioso accordo sul clima a Copenhagen o...

Nobel Alternativo al nostro attivista

News | 2009-10-14 a 0:00

Una persona del nostro staff - René Ngongo - ha vinto il Right Livelihood Award 2009, comunemente considerato come il "Premio Nobel Alternativo". René è il consigliere politico di Greenpeace Africa ed è stato premiato per il suo impegno nella...

Foreste. Vittoria in Amazzonia!

News | 2009-10-07 a 0:00

La nostra campagna ha funzionato! I giganti brasiliani della carne e della pelle - JBS/Friboi, Bertin, Minerva e Marfrig - hanno finalmente risposto alle nostre richieste per fermare la deforestazione in Amazzonia. Un passo da gigante verso la...

Stop al "petrolio sporco" in Canada

News | 2009-10-01 a 0:00

L'estrazione del petrolio dalle sabbie bituminose sta distruggendo le foreste boreali canadesi. Siamo impegnati in una forte campagna per bloccare questo crimine ambientale. Nelle regioni dell'Alberta, c'è Andrea, il nostro campaigner Clima, che...

Vittoria: Kleenex e Scottex non distruggono più le foreste!

News | 2009-08-05 a 0:00

Dopo anni di campagna internazionale di Greenpeace, con azioni anche in Italia, Kimberly-Clark, la multinazionale che produce con i marchi Kleenex, Scottex e altri, leader nella produzione di tessuti in fibra di carta in oltre 80 Paesi, ha...

91 - 100 di 276 risultati.

Categorie