Allarme Amazzonia

L'attrice francese Marion Cotillard, vincitrice di un Premio Oscar e candidata ora alla Palma d'Oro al festival di Cannes, spiega in un corto d'animazione diffuso oggi da Greenpeace come il taglio illegale stia distruggendo la foresta amazzonica brasiliana. http://allarmeamazzonia.greenpeace.it

Dettagli video



Amazzonia

L’Amazzonia è l’ecosistema più ricco di biodiversità al mondo: ospita circa 60.000 specie di piante, 1.000 specie di uccelli e oltre 300 specie di mammiferi. La causa principale della distruzione della foresta amazzonica è l'allevamento bovino.

Si estende su un’area di circa 6,5 milioni di chilometri quadrati e attraversa nove paesi del Sud America per circa il 5% della superficie terrestre. Tra il 2000 e il 2007, l’Amazzonia brasiliana è stata deforestata a un tasso medio di 19,368 chilometri quadrati all’anno. In questo lasso di tempo, quindi, più di 154,312 chilometri quadrati di foresta sono andati perduti: un’area pari alla superficie della Grecia.

Il Brasile è al quarto posto nella classifica dei paesi emettitori a livello globale. La deforestazione e il cambio d’uso dei suoli forestali causa il 75% delle emissioni del paese. Di questa percentuale il 59% proviene dalla perdita di copertura forestale e dagli incendi nella regione amazzonica.

La causa principale di questa distruzione è l’allevamento bovino, in linea con l’aumento dell’export brasiliano di capi bovini e carne. Si stima che l’Amazzonia conservi tra 80 e 120 miliardi di tonnellate di carbonio. Se queste riserve di carbonio venissero distrutte, si emetterebbero in atmosfera una quantità di gas serra pari a cinquanta volte quelle prodotte dagli Stati Uniti in un anno.

Deforestazione Zero è l’obiettivo che il Brasile deve raggiungere a ogni costo attraverso strategie che combinino la riduzione progressiva della deforestazione con lo sviluppo sostenibile delle risorse naturali e la conservazione della biodiversità.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Da Milano a Palermo i guanti verdi sfidano l'alta moda

Video | 2 marzo, 2013 a 16:30

Questa mattina i guanti verdi di Greenpeace hanno sfidato il mondo dell’alta moda in ventiquattro città italiane, tra cui Milano, Firenze, Roma e Palermo. Dopo le iniziative prese nelle settimane della moda di New York, Milano e Parigi, i...

Greenpeace: prima sfilata verticale a Milano

Video | 20 febbraio, 2013 a 16:58

Anticipando di un'ora il primo evento dell'attesa settimana della moda di Milano gli attivisti di Greenpeace hanno proposto al pubblico e ai giornalisti questa mattina un'acrobatica sfilata verticale. Gli attivisti hanno srotolato sul Castello...

La prima sfilata verticale green a Milano

Immagine | 20 febbraio, 2013 a 13:44

MILANO, 20.02.13 - Anticipando di un’ora il primo evento dell’attesa settimana della moda di Milano gli attivisti di Greenpeace hanno proposto al pubblico e ai giornalisti questa mattina un’acrobatica sfilata verticale.

Milano invasa dai clean graffiti di The Fashion Duel

Video | 19 febbraio, 2013 a 14:00

A poche ore dall'inizio della settimana della Moda di Milano, i clean graffiti di Greenpeace invadono le vie più note dello shopping milanese per lanciare il guanto di sfida della campagna "The Fashion Duel" al mondo dell'Alta moda.

Milano invasa dai clean graffiti di The Fashion Duel

Immagine | 19 febbraio, 2013 a 13:36

MILANO, 19.02.13 - A poche ore dall'inizio della settimana della Moda di Milano, i clean graffiti di Greenpeace invadono le vie più note dello shopping milanese per lanciare il guanto di sfida della campagna "The Fashion Duel" al mondo dell'Alta...

La sfida all'alta moda arriva a New York

Galleria di immagini | 12 febbraio, 2013

Valeria Golino sfida la moda con Greenpeace

Video | 7 febbraio, 2013 a 14:43

Greenpeace, insieme a Valeria Golino, sfida il mondo della moda a ripulirsi. Obiettivo? Assicurare a ogni consumatore prodotti non contaminati da fenomeni come la deforestazione e l'inquinamento delle risorse idriche del nostro Pianeta. Aderisci...

APP dice addio alla deforestazione. Vittoria per le foreste indonesiane!

News | 5 febbraio, 2013 a 15:33

Ce l'abbiamo fatta, grazie all'impegno di tante organizzazioni e alla tenacia dell'opinione pubblica. Dopo un decennio fatto di inchieste, richieste congiunte e negoziati, il colosso cartario indonesiano APP ha detto addio alla deforestazione. È...

Nuovo impegno del gigante JBS per l’Amazzonia

Blog di Esperanza Mora, campagna Foreste | 21 dicembre, 2012

In questi giorni JBS, il gigante della carne e della pelle brasiliana, ha firmato un nuovo impegno a rispettare l’accordo del 2009 per combattere la distruzione dell’Amazzonia. A giugno 2009, infatti, in seguito alla denuncia di...

Vittoria! RCS dice no alla malattia della deforestazione

News | 6 novembre, 2012 a 14:53

La nostra terapia d'urto contro la deforestazione ha funzionato! L'incontro di questa mattina con i vertici aziendali di RCS si è concluso con un impegno che fa tirare un sospiro di sollievo alle ultime tigri di Sumatra e alle foreste indonesiane.

21 - 30 di 285 risultati.

Categorie