L'Amazzonia è la più grande foresta rimasta al mondo. Un inestimabile scrigno di biodiversità da difendere. L'Amazzonia, la nostra foresta, è in pericolo a causa della deforestazione e dei cambiamenti climatici. Greenpeace si batte per fermare la deforestazione in Amazzonia entro il 2015 e a livello globale entro il 2020.

L'ammiraglia di Greenpeace, la Rainbow Warrior III, navigherà per due mesi sul Rio delle Amazzoni per mostrare al mondo la bellezza dell'Amazzonia. Oltre alle meraviglie del polmone del pianeta, denunceremo i responsabili della sua distruzione e dimostreremo che ci sono le soluzioni per raggiungere il nostro obiettivo comune: Deforestazione Zero in Amazzonia.

Accompagnaci in questo magico viaggio e aiuta il popolo brasiliano a salvare l’Amazzonia.

L'Amazzonia è vasta, maestosa e ospita un quarto delle specie conosciute. Il giaguaro, il delfino rosa, il bradipo, il fiore più grande al mondo, la scimmia piccola come uno spazzolino da denti e un ragno grande come una palla da baseball sono solo alcune delle specie che conosciamo. Ma ce ne sono ancora molte, tutte da scoprire.

L'Amazzonia è la casa di oltre 20 milioni di persone e centinaia di indigeni che non hanno mai avuto contatti con il mondo esterno.

L'Amazzonia è un enorme deposito di carbonio che ci aiuta a stabilizzare il clima e mitigare i cambiamenti climatici: trattiene tra 80 e 120 miliardi di tonnellate di CO2.

Gli ultimi aggiornamenti

 

La Norvegia blocca la nostra protesta

News | 31 maggio, 2014 a 14:43 1 commento

La Guardia Costiera norvegese, contravvenendo alle regole del diritto internazionale sulla navigazione, ha abbordato questa notte la nostra nave Esperanza.

Possono sgomberare chi occupa una piattaforma, ma non fermeranno la difesa dell’Artico!

News | 29 maggio, 2014 a 11:57

Hanno resistito per 48 ore sospesi su una piattaforma petrolifera Statoil al largo dell’Isola dell’Orso: oggi i nostri attivisti sono stati sgomberati dalla polizia. Ma non ci arrendiamo: non resteremo a guardare mentre distruggono l’Artico!

In azione sul fondo del mare per salvare l’Artico: anche sott’acqua non siamo soli

Blog di Alessandro Montanari - Attivista Greenpeace | 28 maggio, 2014

E' una sera piovosa ed è ormai buio quando partiamo in convoglio verso il porto di Ijmuiden , in Olanda. Ad aspettarci la piattaforma GSP Saturn .   Veniamo da  diversi Paesi europei e nell'aria si respira una ferma e pacifica...

In azione contro le trivelle nel Mar di Barents

Immagine | 27 maggio, 2014 a 17:25

Attivisti di Greenpeace International in azione nel Mar di Barents contro la piattaforma petrolifera Transocean Spitsbergen che lavora per conto della Statoil. Greenpeace chiede di fermare i piani di trivellazione nell'Artico norvegese vicino al...

Non ci fermiamo: in azione sulle piattaforme per Save The Arctic!

News | 27 maggio, 2014 a 12:35

Meno di ventiquattro ore, quarantacinque attivisti mobilitati su due diverse piattaforme petrolifere, destinate a trivellare nell’Artico, e un solo messaggio: #SaveTheArctic!

21 - 25 di 884 risultati.