Verso il futuro

Diffondere, promuovere e valorizzare una cultura alternativa dell’energia è l’unica soluzione alle crisi energetica e al rischio dei cambiamenti climatici. Solo una politica energetica fondata sulle fonti rinnovabili e sull’efficienza dei consumi può garantire un futuro al nostro pianeta.

Solo le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica possono fornire gli strumenti per affrontare il cambiamento climatico in tempi brevi, senza i pericoli derivanti dall’energia nucleare. Le fonti rinnovabili sono già tecnicamente disponibili e l’energia così prodotta è pulita e sicura. Inoltre si possono mettere in produzione in tempi molto rapidi consentendoci di diminuire sensibilmente le emissioni di CO2 e aumentare l’indipendenza energetica.

Attraverso il Rapporto “Energy [R]evolution” presentato nel 2007, Greenpeace ha dimostrato come il crescente fabbisogno mondiale di energia può essere soddisfatto da fonti rinnovabili e misure di efficienza energetica, facendo a meno del nucleare già nel 2030. La combinazione di energie rinnovabili ed efficienza garantisce circa 150 di miliardi di kilowattora all’anno, praticamente il triplo dei piani attuali del Governo. Si tratta di una vera rivoluzione, ma alla portata di tutti, sostenibile ed economica . E, soprattutto, non compromette il futuro delle prossime generazioni a cui no n saranno lasciate scorie in eredità.

Per approfondire

Visita il sito Energy [R]evolution

Gli ultimi aggiornamenti

 

Fukushima: contaminazione in aumento. Dopo il mare, la carne

News | 31 marzo, 2011 a 18:47

I livelli di Iodio-131 nel mare di Fukushima stanno aumentando velocemente. In 24 ore sono saliti del 30% circa, passando da 3.355 a 4.385 volte la soglia massima ammessa. Ora la TEPCO, l'utility elettrica proprietaria dell'impianto, ammette.

Dal nostro team a Fukushima: “Evacuare subito la popolazione”

News | 28 marzo, 2011 a 15:44

La nostra squadra di radioprotezione è arrivata nella zona di Fukushima. Ieri nel villaggio di Iitate, a 40 km a Nord-Ovest della centrale - e a 20 km oltre la zona ufficiale di evacuazione - abbiamo trovato livelli di contaminazione tali che la...

Fukushima come Cernobyl

Pubblicazione | 26 marzo, 2011 a 13:05

Un nuovo studio commissionato da Greenpeace Germania al Dr. Helmut Hirsch, esperto di sicurezza nucleare, rivela che già dal 23 marzo 2011 l'incidente alla centrale di Fukushima in Giappone aveva rilasciato abbastanza radioattività da essere...

Fukushima. Alti livelli di contaminazione

News | 26 marzo, 2011 a 11:51

Ultime notizie sui livelli di contaminazione e sullo stato dei reattori della centrale di Fukushima.

Fukushima: gravità verso il livello 6

News | 25 marzo, 2011 a 11:44

Ultime notizie dal Giappone. Abbiamo elaborato questo aggiornamento sulla base di dichiarazioni e informazioni circolate ufficialmente. La situazione é in continua evoluzione e non possiamo garantire l'assoluta attendibilità.

Fukushima: ultimi aggiornamenti

News | 24 marzo, 2011 a 10:03

L'aggiornamento che riportiamo di seguito è stato elaborato sulla base di informazioni circolate ufficialmente e della cui affidabilità non possiamo garantire.

Moratoria del Governo inutile. Il referendum spazzerà via il nucleare

News | 23 marzo, 2011 a 17:01

Una foglia di fico. È solo questo la moratoria sul nucleare approvata oggi dal Consiglio dei Ministri. Vogliono provare a confondere le acque e dare a intendere ai cittadini che del referendum non c’è più bisogno.

Il nucleare non serve

News | 23 marzo, 2011 a 11:37

Il direttore esecutivo di Greenpeace International, Kumi Naidoo, ha scritto questo commento per il New York Times/International Herald Tribune.

Danni al reattore n.3 di Fukushima

Immagine | 22 marzo, 2011 a 11:01

In questa foto si vedono i danni al reattore n.3 della centrale nucleare di Fukushima in Giappone.

Il "pinocchio nucleare" Veronesi è tornato

News | 19 marzo, 2011 a 11:20

Su un articolo pubblicato oggi dalla Repubblica il professore Umberto Veronesi, presidente dell’Agenzia di sicurezza nucleare, dichiara “Propongo la moratoria ma io non rinnego l'atomo”. Anche dopo l'emergenza che ha colpito il Giappone, il Prof.

81 - 90 di 230 risultati.

Categorie