Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Oceano ai Poli

Artico e Antartide: le loro lande nevose, le loro acque gelate, sono l’ultimo esempio che resta, il più puro, di vita selvaggia sul Pianeta Terra e sono indispensabili al funzionamento dell’unico Pianeta che abbiamo.

Mentre l’Artico è stato abitato per millenni da popoli che si sono adattati alle difficili condizioni della vita tra i ghiacci, l’Antartide solo da poco tempo ha cominciato a “ospitare” prima cacciatori (di foche e balene), poi esploratori, scienziati e turisti… più di recente. Entrambi i Poli, e i loro oceani, ospitano una vita selvaggia in grado di resistere a condizioni ambientali estreme. Le acque polari forniscono alimentazione ricchissima a uccelli e a quel che resta delle popolazioni di mammiferi marini, compresa la maggior parte delle ultime grandi balene.

Oggi troppi fattori ormai hanno un effetto globale sul funzionamento di tutto il Pianeta e non risparmiano neanche i Poli: dal cambiamento climatico in rapida accelerazione, alla rapida industrializzazione, fino al consumo incontrollato delle risorse globali.

I Poli sono indicatori dello stato di salute del nostro Pianeta e ci mandano un allarme molto chiaro: stiamo compromettendo la capacità della Terra di sostenere la vita come la conosciamo. È già troppo tardi per evitare effetti profondi e negativi sugli ecosistemi polari. Siamo ancora in tempo, però, per evitare ulteriori impatti, mettendo un freno all’espansione delle flotte pescherecce, all’industria estrattiva di combustibili fossili (petrolio, gas, ma anche carbone) e alle altre minacce che rischiano di completare il saccheggio e la contaminazione della nostra ultima frontiera selvaggia.

Le riserve marine sono la migliore soluzione possibile per entrambi i Poli.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Dalla Scandinavia alla Polonia: lottiamo per le ultime foreste europee!

Blog di Martina Borghi - Campagna Foreste Greenpeace Italy | 7 dicembre, 2017 3 commenti

La foresta di Fagerholmsloken , nella Svezia settentrionale, era una tra le più antiche appartenenti all’ecosistema boreale della Grande foresta del Nord , che si estende dalla Scandinavia fino al Canada, passando per la Russia e...

In azione a Venezia!

News | 6 dicembre, 2017 a 11:47

Siamo venuti al Consiglio Regionale: la bonifica del sito Miteni va fatta subito!

BLACK ICE

Video | 1 dicembre, 2017 a 16:16

Per la prima volta in italiano la storia degli Arctic30, i nostri attivisti arrestati in Russia per le proteste contro la piattaforma petrolifera Gazprom.

Lo scandalo H&M dei vestiti bruciati

Blog di Giuseppe Ungherese - Campagna Detox Greenpeace It | 24 novembre, 2017 2 commenti

Ieri con “Il Manifesto” è uscito un nuovo supplemento dedicato all’ambiente, “Gambero Verde”. Facciamo i migliori auguri a questa iniziativa editoriale, con la quale abbiamo avviato una collaborazione. Il primo tema che proponiamo ai...

I bambini di Milano? Respirano smog a pieni polmoni

News | 20 novembre, 2017 a 13:25

Abbiamo monitorato l’aria davanti 10 scuole, i risultati sono allarmanti

Clean Air Now! Dal Papa a Totti, a Roma tutti con la maschera

Video | 14 novembre, 2017 a 16:43

Oggi Gregory Peck e Audrey Hepburn girerebbero la famosa scena di Vacanze Romane, a bordo di una Vespa intorno al Colosseo, indossando una mascherina per proteggersi dall’inquinamento atmosferico; e altrettanto farebbero Marcello Mastroianni e...

In azione con l’artista TVboy sui muri di Roma: vogliamo aria pulita!

News | 14 novembre, 2017 a 11:49

Audrey Hepburn e Gregory Peck, Fellini, Pasolini, Totti, Papa Francesco “icone” contro lo smog

Il diesel è una vera minaccia i nostri polmoni

News | 11 novembre, 2017 a 12:28

Oggi siamo scesi a dirlo in tutta Italia!

Le truffe nella vendita del pesce spada

Video | 3 novembre, 2017 a 16:46

Siamo andati in alcuni mercati italiani e quello che abbiamo trovato è una diffusa illegalità: pesce spada venduto quando la pesca e la vendita sono vietate dalla legge e informazioni sbagliate fornite ai consumatori. Ogni volta che facciamo...

L’ultima bufala italiana sulla pesca illegale del pesce spada

Pubblicazione | 3 novembre, 2017 a 14:49

Greenpeace definisce vergognosa la mossa del governo di ricorrere alla Corte di Giustizia europea contro la decisione della Commissione Ue che ha stabilito le quote di pesca del pesce spada, prevedendo un limite ai quantitativi massimi di pesca...

1 - 10 di 3220 risultati.