Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Oceano ai Poli

Artico e Antartide: le loro lande nevose, le loro acque gelate, sono l’ultimo esempio che resta, il più puro, di vita selvaggia sul Pianeta Terra e sono indispensabili al funzionamento dell’unico Pianeta che abbiamo.

Mentre l’Artico è stato abitato per millenni da popoli che si sono adattati alle difficili condizioni della vita tra i ghiacci, l’Antartide solo da poco tempo ha cominciato a “ospitare” prima cacciatori (di foche e balene), poi esploratori, scienziati e turisti… più di recente. Entrambi i Poli, e i loro oceani, ospitano una vita selvaggia in grado di resistere a condizioni ambientali estreme. Le acque polari forniscono alimentazione ricchissima a uccelli e a quel che resta delle popolazioni di mammiferi marini, compresa la maggior parte delle ultime grandi balene.

Oggi troppi fattori ormai hanno un effetto globale sul funzionamento di tutto il Pianeta e non risparmiano neanche i Poli: dal cambiamento climatico in rapida accelerazione, alla rapida industrializzazione, fino al consumo incontrollato delle risorse globali.

I Poli sono indicatori dello stato di salute del nostro Pianeta e ci mandano un allarme molto chiaro: stiamo compromettendo la capacità della Terra di sostenere la vita come la conosciamo. È già troppo tardi per evitare effetti profondi e negativi sugli ecosistemi polari. Siamo ancora in tempo, però, per evitare ulteriori impatti, mettendo un freno all’espansione delle flotte pescherecce, all’industria estrattiva di combustibili fossili (petrolio, gas, ma anche carbone) e alle altre minacce che rischiano di completare il saccheggio e la contaminazione della nostra ultima frontiera selvaggia.

Le riserve marine sono la migliore soluzione possibile per entrambi i Poli.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Sette scomode verità sul GenX

Pubblicazione | 13 luglio, 2018 a 11:48

Secondo documenti in possesso di Greenpeace, dal 2014 al 2017 la Miteni di Trissino - società già individuata dalle autorità come fonte principale della contaminazione da PFAS in una vasta area del Veneto – dopo aver ottenuto dalla Regione Veneto...

Greenpeace è dalla parte dei migranti: perché vogliamo restare umani

Blog di Alessandro Giannì, direttore campagne Greenpeace | 11 luglio, 2018

Greenpeace è un’associazione nata sul mare. E la prima regola di un uomo di mare è che non si lascia nessuno in mare. Abbandonare un naufrago è un’azione infame: ci perdi il rispetto, il sonno, l’anima. Non si fa, e basta. Per...

Greenpeace è dalla parte dei migranti: perché vogliamo restare umani

Blog di Alessandro Giannì, direttore campagne Greenpeace | 11 luglio, 2018 2 commenti

Greenpeace è un’associazione nata sul mare. E la prima regola di un uomo di mare è che non si lascia nessuno in mare. Abbandonare un naufrago è un’azione infame: ci perdi il rispetto, il sonno, l’anima. Non si fa, e basta. Per...

Buone notizie per i pinguini!

News | 10 luglio, 2018 a 12:36

Le grandi aziende di pesca al krill si impegnano a tutelare l’Antartico

In azione! Due balene in fuga dalla plastica

News | 5 luglio, 2018 a 8:34

Coca Cola, San Benedetto, Ferrero, Nestlé, Haribo e Unilvever i i marchi che più inquinano le nostre spiagge

Stessa spiaggia, stessa plastica

Pubblicazione | 5 luglio, 2018 a 5:00

Tra maggio e giugno, grazie al contributo dei suoi volontari, Greenpeace Italia ha organizzato in sette spiagge italiane - Bari, Napoli, Trieste, Palermo, Fiumicino, Chioggia e Parco Regionale di San Rossore – la raccolta e la catalogazione dei...

È tempo di lasciare il carbone dov’è (sottoterra)

News | 3 luglio, 2018 a 12:54

Chiediamo a Generali di non assicurare il nuovo carbone in Repubblica Ceca

Grazie alla voce di migliaia di persone Samsung ha scelto l’energia pulita!

Blog di Maria Elena De Matteo - Greenpeace East Asia | 28 giugno, 2018 3 commenti

Vi ricordate quando abbiamo fatto il “restyling” di alcuni negozi Samsung in giro per il mondo?   O forse ricordate questo?   Dopo mesi di richieste e di azioni in giro per il globo, Samsung Electronics ha finalmente...

Plastica: il riciclo non basta

Pubblicazione | 25 giugno, 2018 a 9:00

Il rapporto, redatto dalla Scuola Agraria del Parco di Monza per conto di Greenpeace, evidenzia il fallimento del sistema di riciclo, più volte invocato come soluzione del problema sia dalle grandi multinazionali che dai decisori politici

Microplastica in pesci e invertebrati lungo la costa del Tirreno

Pubblicazione | 21 giugno, 2018 a 10:33

Una nuova ricerca scientifica condotta da Università Politecnica delle Marche, Greenpeace e Istituto di Scienze Marine del CNR di Genova conferma la presenza di particelle di microplastica anche in pesci e invertebrati.

11 - 20 di 3273 risultati.