Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Oceano ai Poli

Artico e Antartide: le loro lande nevose, le loro acque gelate, sono l’ultimo esempio che resta, il più puro, di vita selvaggia sul Pianeta Terra e sono indispensabili al funzionamento dell’unico Pianeta che abbiamo.

Mentre l’Artico è stato abitato per millenni da popoli che si sono adattati alle difficili condizioni della vita tra i ghiacci, l’Antartide solo da poco tempo ha cominciato a “ospitare” prima cacciatori (di foche e balene), poi esploratori, scienziati e turisti… più di recente. Entrambi i Poli, e i loro oceani, ospitano una vita selvaggia in grado di resistere a condizioni ambientali estreme. Le acque polari forniscono alimentazione ricchissima a uccelli e a quel che resta delle popolazioni di mammiferi marini, compresa la maggior parte delle ultime grandi balene.

Oggi troppi fattori ormai hanno un effetto globale sul funzionamento di tutto il Pianeta e non risparmiano neanche i Poli: dal cambiamento climatico in rapida accelerazione, alla rapida industrializzazione, fino al consumo incontrollato delle risorse globali.

I Poli sono indicatori dello stato di salute del nostro Pianeta e ci mandano un allarme molto chiaro: stiamo compromettendo la capacità della Terra di sostenere la vita come la conosciamo. È già troppo tardi per evitare effetti profondi e negativi sugli ecosistemi polari. Siamo ancora in tempo, però, per evitare ulteriori impatti, mettendo un freno all’espansione delle flotte pescherecce, all’industria estrattiva di combustibili fossili (petrolio, gas, ma anche carbone) e alle altre minacce che rischiano di completare il saccheggio e la contaminazione della nostra ultima frontiera selvaggia.

Le riserve marine sono la migliore soluzione possibile per entrambi i Poli.

Gli ultimi aggiornamenti

 

All’avvocato anti PFAS il Nobel alternativo

News | 29 settembre, 2017 a 17:28

Il premio per “aver svelato una storia decennale di inquinamento chimico”

Non gettiamo via la grande Foresta del Nord

Video | 27 settembre, 2017 a 15:54

Essity è la compagnia proprietaria di Tempo: per produrre fazzoletti che durano pochi secondi, spazza via alberi che impiegano secoli per crescere. Quello che fai con i fazzoletti è affar tuo, ma quello che Essity fa alla Foresta è un problema di...

Non sprechiamo Tempo, salviamo la Foresta!

News | 27 settembre, 2017 a 13:30

Per produrre fazzoletti, si spazzano via alberi secolari. Ti sembra giusto?

Chi inquina paga, e la Miteni?

News | 22 settembre, 2017 a 11:10

Emergenza Pfas in Veneto, abbiamo indagato sull’assetto societario

Emergenza PFAS in Veneto. Chi paga?

Pubblicazione | 22 settembre, 2017 a 10:28

Chi paga per l’inquinamento da Pfas in Veneto? È questo uno degli interrogativi principali a cui cerca di dare una risposta il rapporto “Emergenza Pfas in Veneto, chi inquina paga?”.

In azione contro un cargo di Volkswagen!

News | 21 settembre, 2017 a 16:25

Abbiamo bloccato una nave diretta in Inghilterra con auto diesel

Il CETA entra in vigore in via “provvisoria”

News | 21 settembre, 2017 a 10:25

Ecco come mette a rischio i nostri standard su alimenti e agricoltura

CETA: standard europei di sicurezza sotto attacco

Pubblicazione | 21 settembre, 2017 a 7:00

Parte oggi la fase di applicazione provvisoria del CETA, accordo commerciale tra Unione europea e Canada. Per ricordare quali rischi questo trattato arrecherà agli standard europei in fatto di ambiente, benessere degli animali e sicurezza del...

Fashion at the crossroads

Pubblicazione | 18 settembre, 2017 a 6:00

L’economia circolare è sulla bocca di tutti, ma dietro questa bella etichetta si nasconde il sogno impossibile dell’industria che la circolarità possa risolvere il problema di un consumo eccessivo di risorse. 

Fashion at the crossroads

Pubblicazione | 18 settembre, 2017 a 6:00

L’economia circolare è sulla bocca di tutti, ma dietro questa bella etichetta si nasconde il sogno impossibile dell’industria che la circolarità possa risolvere il problema di un consumo eccessivo di risorse. 

21 - 30 di 3217 risultati.