Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Oceano ai Poli

Artico e Antartide: le loro lande nevose, le loro acque gelate, sono l’ultimo esempio che resta, il più puro, di vita selvaggia sul Pianeta Terra e sono indispensabili al funzionamento dell’unico Pianeta che abbiamo.

Mentre l’Artico è stato abitato per millenni da popoli che si sono adattati alle difficili condizioni della vita tra i ghiacci, l’Antartide solo da poco tempo ha cominciato a “ospitare” prima cacciatori (di foche e balene), poi esploratori, scienziati e turisti… più di recente. Entrambi i Poli, e i loro oceani, ospitano una vita selvaggia in grado di resistere a condizioni ambientali estreme. Le acque polari forniscono alimentazione ricchissima a uccelli e a quel che resta delle popolazioni di mammiferi marini, compresa la maggior parte delle ultime grandi balene.

Oggi troppi fattori ormai hanno un effetto globale sul funzionamento di tutto il Pianeta e non risparmiano neanche i Poli: dal cambiamento climatico in rapida accelerazione, alla rapida industrializzazione, fino al consumo incontrollato delle risorse globali.

I Poli sono indicatori dello stato di salute del nostro Pianeta e ci mandano un allarme molto chiaro: stiamo compromettendo la capacità della Terra di sostenere la vita come la conosciamo. È già troppo tardi per evitare effetti profondi e negativi sugli ecosistemi polari. Siamo ancora in tempo, però, per evitare ulteriori impatti, mettendo un freno all’espansione delle flotte pescherecce, all’industria estrattiva di combustibili fossili (petrolio, gas, ma anche carbone) e alle altre minacce che rischiano di completare il saccheggio e la contaminazione della nostra ultima frontiera selvaggia.

Le riserve marine sono la migliore soluzione possibile per entrambi i Poli.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Ci siamo! La Rainbow Warrior è arrivata in Italia!

News | 23 giugno, 2017 a 11:16

Più plastica, meno Mediterraneo: questo tour è dedicato a salvare il mare

Un Mediterraneo pieno di plastica

Pubblicazione | 23 giugno, 2017 a 10:55

I materiali di plastica rappresentano tra il 60 e l’80 per cento dei rifiuti marini. Rifiuti o frammenti di plastica sono stati trovati anche nei fondali abissali tra 900 e 3 mila metri di profondità, nelle specie commerciali come tonno e pesce...

Meno plastica, più Mediterraneo!

News | 8 giugno, 2017 a 12:53

Quale occasione migliore della Giornata mondiale degli Oceani per lanciare il tour della nostra nave più famosa contro l’inquinamento da plastica che affligge i nostri mari?

Trump esce dall'Accordo di Parigi

News | 1 giugno, 2017 a 23:56

Trump ha deciso di sabotare la transizione globale verso le energie rinnovabili uscendo dallo storico accordo in difesa del clima. Una decisione deplorevole. Ma la rivoluzione energetica deve andare avanti lo stesso.

Le parole non bastano! Salvate i nostri mari dalla plastica!

News | 1 giugno, 2017 a 17:08

Siamo entrati in azione al G20 con un messaggio chiaro

Dopo anni di mancato rispetto della legge, l’industria del settore ittico sarà...

Blog di Graham Forbes, Greenpeace USA | 31 maggio, 2017

Siamo molto vicini a trasformare per sempre l’industria ittica più distruttiva. La storia è nota a tutti. Per anni l’industria ittica ha tratto enorme vantaggio dal lavoro forzato, dalla pesca illegale, dalla distruzione degli...

Un futuro 100% rinnovabile per le piccole isole è finalmente possibile

Blog di Luca Iacoboni, campaigner Energia e clima | 30 maggio, 2017

Da tempo, insieme a tutti voi, ci impegniamo per avere isole 100 per cento rinnovabili nei mari italiani. Luoghi in cui l’energia non venga prodotta da fonti inquinanti e costose come il petrolio ma provenga esclusivamente da fonti...

Abbiamo portato un messaggio al G7

Video | 26 maggio, 2017 a 17:38

All’apertura dei lavori del G7, a Taormina, abbiamo lanciato un messaggio chiaro ai leader del mondo: il Pianeta rischia grosso per via dei cambiamenti climatici, è vostra responsabilità rispettare l’accordo di Parigi! Ecco com’è andata...

G7 a Taormina, siamo entrati in azione per difendere il clima!

News | 26 maggio, 2017 a 11:23

All’apertura dei lavori abbiamo lanciato un appello ai capi di governo

In azione a Taormina! Climate justice now!

News | 25 maggio, 2017 a 11:36

Alla vigilia del G7, chiediamo ai leader mondiali di fermare i cambiamenti climatici

41 - 50 di 3218 risultati.