Oceano ai Poli

Artico e Antartide: le loro lande nevose, le loro acque gelate, sono l’ultimo esempio che resta, il più puro, di vita selvaggia sul Pianeta Terra e sono indispensabili al funzionamento dell’unico Pianeta che abbiamo.

Mentre l’Artico è stato abitato per millenni da popoli che si sono adattati alle difficili condizioni della vita tra i ghiacci, l’Antartide solo da poco tempo ha cominciato a “ospitare” prima cacciatori (di foche e balene), poi esploratori, scienziati e turisti… più di recente. Entrambi i Poli, e i loro oceani, ospitano una vita selvaggia in grado di resistere a condizioni ambientali estreme. Le acque polari forniscono alimentazione ricchissima a uccelli e a quel che resta delle popolazioni di mammiferi marini, compresa la maggior parte delle ultime grandi balene.

Oggi troppi fattori ormai hanno un effetto globale sul funzionamento di tutto il Pianeta e non risparmiano neanche i Poli: dal cambiamento climatico in rapida accelerazione, alla rapida industrializzazione, fino al consumo incontrollato delle risorse globali.

I Poli sono indicatori dello stato di salute del nostro Pianeta e ci mandano un allarme molto chiaro: stiamo compromettendo la capacità della Terra di sostenere la vita come la conosciamo. È già troppo tardi per evitare effetti profondi e negativi sugli ecosistemi polari. Siamo ancora in tempo, però, per evitare ulteriori impatti, mettendo un freno all’espansione delle flotte pescherecce, all’industria estrattiva di combustibili fossili (petrolio, gas, ma anche carbone) e alle altre minacce che rischiano di completare il saccheggio e la contaminazione della nostra ultima frontiera selvaggia.

Le riserve marine sono la migliore soluzione possibile per entrambi i Poli.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Non tutto è fantastico nel mondo LEGO!

News | 9 luglio, 2014 a 13:48

Abbiamo pubblicato un video per chiedere a LEGO, una delle aziende più amate del mondo, di abbandonare la partnership con la compagnia petrolifera Shell.

A Reggio Calabria, dove una vignetta contro il carbone costa 4 milioni di euro

News | 8 luglio, 2014 a 16:01

La nostra solidarietà agli attivisti No Carbone denunciati dalla società che deve realizzare la centrale di Saline Joniche.

Il Papa: il peccato dei nostri tempi è non rispettare la natura

News | 7 luglio, 2014 a 17:18 1 commento

Sfruttare la natura senza rispettarla è uno dei peccati dei nostri tempi: le parole a difesa dell’ambiente di Papa Francesco.

Offshore IBLEO

Pubblicazione | 5 luglio, 2014 a 8:00

In questo rapporto Greenpeace denuncia le vergognose omissioni del decreto del Ministero dell’Ambiente che ha sancito la “compatibilità ambientale” del progetto “Off-shore Ibleo” di ENI. Si tratta di otto perforazioni, una piattaforma e vari...

No trivelle nel Canale di Sicilia

Video | 4 luglio, 2014 a 14:37

Questa mattina subito dopo l'alba una decina di attivisti di Greenpeace ha inscenato una simulazione di disastro petrolifero sulla spiaggia di Mondello, per denunciare il pericolo che corre il mare siciliano a causa della firma - avvenuta lo...

Trivelle in Sicilia, da Crocetta solo un mare di bugie!

News | 4 luglio, 2014 a 9:41

La spiaggia di Mondello è un posto da sogno, ma che incubo potrebbe essere se in quel mare stupendo si verificasse uno sversamento di petrolio?

LEGO, rompi con Shell!

News | 1 luglio, 2014 a 13:30 1 commento

Perché parliamo dei mattoncini più amati del mondo e cosa c’entrano con i terribili piani di trivellazione nell’Artico?

Una rottamazione (e un Santuario) senza Concordia

News | 30 giugno, 2014 a 18:36

Il Consiglio dei Ministri ha deciso di smantellare il relitto della Costa Concordia a Genova, ma il tragitto è pieno di pericoli.

Il carbone che brucia Enel è macchiato di sangue?

News | 30 giugno, 2014 a 13:59

Enel risponde all’indagine che abbiamo commissionato sulla sostenibilità della filiera del carbone dalla Colombia, e sulle relazioni commerciali con due grandi aziende minerarie di pessima reputazione.

No blood for coal

Pubblicazione | 30 giugno, 2014 a 12:11

Nei primi mesi del 2014 Greenpeace Italia ha commissionato all’istituto di ricerca indipendente olandese SOMO un’indagine sulla sostenibilità ambientale della filiera del carbone proveniente dalla Colombia, uno tra i maggiori Paesi esportatori di...

61 - 70 di 2759 risultati.