Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Oceano ai Poli

Artico e Antartide: le loro lande nevose, le loro acque gelate, sono l’ultimo esempio che resta, il più puro, di vita selvaggia sul Pianeta Terra e sono indispensabili al funzionamento dell’unico Pianeta che abbiamo.

Mentre l’Artico è stato abitato per millenni da popoli che si sono adattati alle difficili condizioni della vita tra i ghiacci, l’Antartide solo da poco tempo ha cominciato a “ospitare” prima cacciatori (di foche e balene), poi esploratori, scienziati e turisti… più di recente. Entrambi i Poli, e i loro oceani, ospitano una vita selvaggia in grado di resistere a condizioni ambientali estreme. Le acque polari forniscono alimentazione ricchissima a uccelli e a quel che resta delle popolazioni di mammiferi marini, compresa la maggior parte delle ultime grandi balene.

Oggi troppi fattori ormai hanno un effetto globale sul funzionamento di tutto il Pianeta e non risparmiano neanche i Poli: dal cambiamento climatico in rapida accelerazione, alla rapida industrializzazione, fino al consumo incontrollato delle risorse globali.

I Poli sono indicatori dello stato di salute del nostro Pianeta e ci mandano un allarme molto chiaro: stiamo compromettendo la capacità della Terra di sostenere la vita come la conosciamo. È già troppo tardi per evitare effetti profondi e negativi sugli ecosistemi polari. Siamo ancora in tempo, però, per evitare ulteriori impatti, mettendo un freno all’espansione delle flotte pescherecce, all’industria estrattiva di combustibili fossili (petrolio, gas, ma anche carbone) e alle altre minacce che rischiano di completare il saccheggio e la contaminazione della nostra ultima frontiera selvaggia.

Le riserve marine sono la migliore soluzione possibile per entrambi i Poli.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Repsol abbandona le trivellazioni al largo delle Canarie

News | 16 gennaio, 2015 a 17:52

Muore così un progetto da 7,5 miliardi di dollari, con cui l’azienda – sostenuta dal governo spagnolo – contava di poter arrivare a una produzione di circa centomila barili di petrolio al giorno: i giacimenti rilevati sono insufficienti per...

Via dall’Artico!

News | 14 gennaio, 2015 a 17:02 1 commento

Le compagnie petrolifere Statoil, GDF Suez e Dong hanno deciso di abbandonare le trivellazioni nella Groenlandia occidentale! Né dà notizia un autorevole quotidiano danese.

Approvata la nuova norma sugli OGM

News | 13 gennaio, 2015 a 16:05 1 commento

Approvata oggi dal Parlamento UE la modifica alla direttiva sugli OGM che consentirà ai Paesi membri di vietare la coltivazione degli organismi geneticamente modificati sul proprio territorio.

India, un altro tentativo di imbavagliare Greenpeace

News | 12 gennaio, 2015 a 18:45 2 commenti

Un altro tentativo di imbavagliare Greenpeace in India: Priya Pillai, attivista dell'organizzazione, è stata fermata all'aeroporto di Nuova Delhi questa mattina dall'ufficio immigrazione e le è stato impedito di salire a bordo del suo volo per...

“They are sailors”, in viaggio con l’equipaggio della Rainbow Warrior

Blog di Felice Moramarco - Press officer Greenpeace Italia | 9 gennaio, 2015 2 commenti

Cosa spinge uomini e donne provenienti da tutto il mondo ad imbarcarsi per mesi, dedicando parte della propria vita alla salvaguardia del mare e alla difesa del nostro Pianeta? È una domanda che mi sono sentito fare diverse volte...

Essere Charlie

News | 8 gennaio, 2015 a 15:01 1 commento

Greenpeace esprime la sua più grande solidarietà alle famiglie delle vittime dell'attentato avvenuto ieri alla redazione del giornale satirico Charlie Hebdo.

10 motivi per cui le renne sono gli animali più cool dell'Artico!

Blog di Greenpeace | 23 dicembre, 2014

Qualcosa da scoprire sugli animali "più famosi" del Natale...   1 - Le loro corna sono impronte digitali...di velluto! Le corna di renna (i cd “palchi”) sono dei tessuti ossei che crescono ogni anno. I palchi crescono...

Cincinnati, liberi gli attivisti che scalarono il palazzo di P&G

Blog di Alessandro Giannì, direttore delle campagne | 19 dicembre, 2014

Otto attivisti di Greenpeace sono stati assolti dal Tribunale di Cincinnati dalle pesanti accuse di violazione di domicilio con effrazione e condotta criminale. Gli attivisti rischiavano fino a 9 anni e mezzo di carcere. Il tribunale...

10 consigli per un Natale eco-friendly!

News | 17 dicembre, 2014 a 17:50

Tutto quello che dovresti sapere per un Natale davvero eco-sostenibile

Assolti i “Cofrentes 17”, accusati per una protesta pacifica contro il nucleare

News | 17 dicembre, 2014 a 11:51 1 commento

La Corte penale di Valencia ha assolto tutti i 16 attivisti coinvolti e il fotoreporter indipendente che aveva documentato l’azione dalle accuse di disordine pubblico e lesioni.

81 - 90 di 2885 risultati.