Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Oceano ai Poli

Artico e Antartide: le loro lande nevose, le loro acque gelate, sono l’ultimo esempio che resta, il più puro, di vita selvaggia sul Pianeta Terra e sono indispensabili al funzionamento dell’unico Pianeta che abbiamo.

Mentre l’Artico è stato abitato per millenni da popoli che si sono adattati alle difficili condizioni della vita tra i ghiacci, l’Antartide solo da poco tempo ha cominciato a “ospitare” prima cacciatori (di foche e balene), poi esploratori, scienziati e turisti… più di recente. Entrambi i Poli, e i loro oceani, ospitano una vita selvaggia in grado di resistere a condizioni ambientali estreme. Le acque polari forniscono alimentazione ricchissima a uccelli e a quel che resta delle popolazioni di mammiferi marini, compresa la maggior parte delle ultime grandi balene.

Oggi troppi fattori ormai hanno un effetto globale sul funzionamento di tutto il Pianeta e non risparmiano neanche i Poli: dal cambiamento climatico in rapida accelerazione, alla rapida industrializzazione, fino al consumo incontrollato delle risorse globali.

I Poli sono indicatori dello stato di salute del nostro Pianeta e ci mandano un allarme molto chiaro: stiamo compromettendo la capacità della Terra di sostenere la vita come la conosciamo. È già troppo tardi per evitare effetti profondi e negativi sugli ecosistemi polari. Siamo ancora in tempo, però, per evitare ulteriori impatti, mettendo un freno all’espansione delle flotte pescherecce, all’industria estrattiva di combustibili fossili (petrolio, gas, ma anche carbone) e alle altre minacce che rischiano di completare il saccheggio e la contaminazione della nostra ultima frontiera selvaggia.

Le riserve marine sono la migliore soluzione possibile per entrambi i Poli.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Esperanza in Oceano Indiano

News | 28 aprile, 2016 a 11:58

Una spedizione pacifica per fermare la pesca distruttiva del tonno Mareblu

Amazzonia a rischio

News | 27 aprile, 2016 a 10:22

Il folle progetto di una mega-diga sul fiume Tapajos mette in pericolo biodiversità e diritti umani nel cuore dell'Amazzonia

Cernobyl 30 anni dopo

News | 26 aprile, 2016 a 12:15

Cinque milioni di persone vivono ancora in zone contaminate, ma nel mondo si continua a investire sul nucleare. È il momento di passare alle rinnovabili!

Accordo sul Clima di Parigi, abbiamo scritto a Matteo Renzi

News | 22 aprile, 2016 a 13:28

Basta proclami: agli impegni presi all’estero seguano i fatti in Italia!

Gli USA fanno pressione sulla Commissione UE

News | 21 aprile, 2016 a 11:53

Il risultato? “Nuovi” OGM potrebbero sfuggire a valutazione dei rischi ed etichettatura

La settimana mondiale del riciclo di H&M, 7 giorni di illusioni per i consumatori

News | 20 aprile, 2016 a 17:04

Solo l’1% degli abiti può essere trasformato in fibre riciclate e quindi essere riutilizzato

La Barriera Corallina è in pericolo!

News | 20 aprile, 2016 a 12:30

Uno sbiancamento senza precedenti a causa del cambiamento climatico

Referendum trivelle, niente quorum

News | 18 aprile, 2016 a 0:07

Affluenza al 32%, ma il dato contro le lobby fossili è chiaro

In azione a Roma, Torino e Venezia: “un Sì per rottamare le fonti fossili”

News | 15 aprile, 2016 a 13:00

Striscioni in tre grandi città per invitare gli italiani a votare sì al referendum sulle trivelle di domenica 17 aprile

Il 17 aprile difendi il tuo mare! Vota Sì!

Video | 13 aprile, 2016 a 15:11

Sott'acqua c'è un mondo meraviglioso e pieno di vita. E poi ci sono le piattaforme. Al referendum del 17 aprile sarai tu a scegliere da che parte stare, se con il mare o con le compagnie petrolifere. Noi non abbiamo dubbi: il 17 aprile...

1 - 10 di 3015 risultati.