Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Oceano ai Poli

Artico e Antartide: le loro lande nevose, le loro acque gelate, sono l’ultimo esempio che resta, il più puro, di vita selvaggia sul Pianeta Terra e sono indispensabili al funzionamento dell’unico Pianeta che abbiamo.

Mentre l’Artico è stato abitato per millenni da popoli che si sono adattati alle difficili condizioni della vita tra i ghiacci, l’Antartide solo da poco tempo ha cominciato a “ospitare” prima cacciatori (di foche e balene), poi esploratori, scienziati e turisti… più di recente. Entrambi i Poli, e i loro oceani, ospitano una vita selvaggia in grado di resistere a condizioni ambientali estreme. Le acque polari forniscono alimentazione ricchissima a uccelli e a quel che resta delle popolazioni di mammiferi marini, compresa la maggior parte delle ultime grandi balene.

Oggi troppi fattori ormai hanno un effetto globale sul funzionamento di tutto il Pianeta e non risparmiano neanche i Poli: dal cambiamento climatico in rapida accelerazione, alla rapida industrializzazione, fino al consumo incontrollato delle risorse globali.

I Poli sono indicatori dello stato di salute del nostro Pianeta e ci mandano un allarme molto chiaro: stiamo compromettendo la capacità della Terra di sostenere la vita come la conosciamo. È già troppo tardi per evitare effetti profondi e negativi sugli ecosistemi polari. Siamo ancora in tempo, però, per evitare ulteriori impatti, mettendo un freno all’espansione delle flotte pescherecce, all’industria estrattiva di combustibili fossili (petrolio, gas, ma anche carbone) e alle altre minacce che rischiano di completare il saccheggio e la contaminazione della nostra ultima frontiera selvaggia.

Le riserve marine sono la migliore soluzione possibile per entrambi i Poli.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Di ritorno dalle spedizioni nei posti più remoti del Pianeta, missione compiuta!

Blog di Gabriele Salari | 7 agosto, 2015

Otto squadre di Greenpeace sono tornate da altrettante spedizioni scientifiche in luoghi remoti di tre continenti , raccogliendo campioni di acqua e neve che saranno ora esaminati in laboratorio. Lo scopo è capire fino dove si spinga...

Dall’Italia alla Grecia, in azione per un Mediterraneo 100% rinnovabile

Blog di Davide Fasolo – Attivista e volontario Greenpeace | 6 agosto, 2015 1 commento

Un Mediterraneo che sia il paradiso del vento e del sole e non del petrolio , come invece vorrebbero alcuni tra i governi dei Paesi che si affacciano sul  Mare nostrum.  Con questo obiettivo siamo entrati in azione pochi giorni...

Giù la maschera Nostromo, noi sappiamo cosa peschi “laggiù nel cuore del mare”!

Blog di Giorgia Monti - Campaigner Mare | 31 luglio, 2015 1 commento

Vuoi sapere davvero dove nasce il tonno Nostromo ? Allora forse è meglio che eviti di guardare lo spot televisivo lanciato qualche settimana fa da uno dei più importanti marchi di tonno presenti sul mercato italiano. Nostromo ci...

L'Enciclica: spiritualità ed etica si uniscono al dibattito sul clima

Blog di Giuseppe Onufrio - Direttore Greenpeace Italia | 18 giugno, 2015

Quando si parla di cambiamenti climatici , gli argomenti etici tendono a essere messi in secondo piano rispetto ai temi scientifici, economici e politici. Naturalmente, ci sono molte buone ragioni per un accordo globale ambizioso e...

Missione lago di Pilato, alla ricerca di PFC in ambienti incontaminati

Blog di Flavia - Volontaria GL di Roma | 12 giugno, 2015 3 commenti

Una violenta grandinata, autostrada, tornanti e in poche ore il verde urbano è mutato in un paesaggio di montagna . Un giovane capriolo, sul ciglio della strada, ha accolto il nostro arrivo al Parco Nazionale dei Monti Sibillini ,...

Dagli Appennini alle Ande, sette spedizioni per dire NO alle sostanze tossiche

Blog di Gabriele Salari - coordinatore Comms Detox Outdoor | 3 giugno, 2015 3 commenti

Quattro anni fa quando abbiamo lanciato per la prima volta il guanto della sfida all’industria della moda con la campagna internazionale "Detox" per chiedere a multinazionali e marchi globali dell'abbigliamento e del tessile di...

Into the (Arctic) wild

Blog di Fortunato Longo - Windsurfer professionista | 29 aprile, 2015 4 commenti

Una tavola da surf e la voglia di conoscere un ecosistema meraviglioso. Questo ha spinto  Fortunato Longo , windsurfer professionista, a prendere il suo SUP - una tavola sulla quale si rema in piedi - per attraversare il Circolo...

Dietrofront Juncker, la Commissione europea si rimangia le promesse sugli OGM

Blog di Federica Ferrario, Resp. Agricoltura Sostenibile | 22 aprile, 2015 1 commento

Una vera mossa alla Ponzio Pilato quella odierna della Commissione europea sugli OGM . Tra le dieci priorità del suo mandato da presidente della Commissione europea UE,  Jean-Claude Juncker ha fissato quella di rendere “ più...

Quattro anni fa il disastro nucleare di Fukushima. Tu dov’eri?

Blog di Greenpeace | 11 marzo, 2015 2 commenti

Quattro anni fa il mondo ha assistito con orrore, attraverso gli schermi televisivi, all’esplosione delle centrali nucleari di Fukushima Daichii e all’ emissione di scorie radioattive nell’aria e nel mare . Per commemorare questo ...

India: Ministero dell’ambiente contro la miniera di carbone distruggi foreste

Blog di Luca Iacoboni - Campaigner Energia e clima | 2 marzo, 2015

Al posto di una delle più importanti foreste vetuste indiane, una miniera di carbone . Questo il folle progetto contro cui Greenpeace India e le popolazioni locali si stanno battendo da anni. Dopo tempi duri, fatti di arresti,...

1 - 10 di 338 risultati.