Canale di Sicilia

Il Canale di Sicilia è un area di altissimo valore ecologico e biologico che ancora aspetta la dovuta protezione. Proprio nel Canale vi sono aree uniche come i banchi d'alto mare, formazione vulcaniche, canyon sottomarine e una vita marina tra cetacei, pesci e invertebrati, unica al mondo.

Dettagli video



Riserve marine

Sempre più dati scientifici indicano come l'istituzione di una rete di riserve marine su larga scala, che protegga le specie e gli ecosistemi marini, può contrastare la crisi del patrimonio ittico e garantire un’efficace tutela delle attività di pesca.

Riserve marine ora

Mar Mediterraneo

Le riserve marine possono giovare alle zone di pesca adiacenti sia perché i pesci adulti possono sconfinare oltre il perimetro della riserva, sia per il passaggio di uova e di larve. All'interno delle riserve, le colonie possono crescere in dimensione, i pesci possono vivere più a lungo e, col tempo, migliorare il proprio tasso di riproduzione. Le riserve marine potrebbero, inoltre, avvantaggiare anche le specie migratorie come gli squali e i tonni, qualora fossero create dove queste specie sono più vulnerabili, come nelle zone di riproduzione.

Le riserve marine sono aree proibite a qualsiasi uso estrattivo - attività di pesca o minerarie - e di scarico. All'interno possono esserci delle zone dove non è concessa alcuna attività umana, ad esempio zone che fungono da aree scientifiche o dove ci sono habitat e specie particolarmente sensibili. In altre zone costiere, invece, può essere autorizzata una pesca su piccola scala, non distruttiva, sostenibile, con la piena partecipazione di tutte le comunità locali interessate.

Evitare il sovrasfruttamento delle risorse ittiche è l'obiettivo primario dell'istituzione delle riserve marine. Sono fondamentali anche per proteggere l'ambiente marino dall'inquinamento, in particolare da quello causato dallo scarico dei rifiuti.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Concordia, anche i delfini ci accompagnano nel viaggio verso Genova

Blog di Alessandro Giannì - Direttore Campagne Greenpeace | 25 luglio, 2014

E' stata la prima notte dietro la Concordia (o quel che ne resta). Il convoglio, lunghissimo, di quattordici imbarcazioni, visto da tre miglia di distanza e nel buio della notte tra l'Elba e Montecristo, mi ricordava qualcosa tra una...

Diario di bordo dalla Maria Teresa. Giorno 2

News | 24 luglio, 2014 a 16:45 1 commento

Prosegue la nostra navigazione a fianco della Costa Concordia.

Greenpeace analizza la scia della Costa Concordia

Video | 24 luglio, 2014 a 9:40

Un team di Greenpeace è appena rientrato dall’osservazione da elicottero del relitto della Costa Concordia, in trasferimento dall’Isola del Giglio a Genova. Lo scopo di questa missione è di analizzare – grazie a una speciale termocamera – la scia...

Diario di bordo dalla Maria Teresa. Giorno 1

News | 23 luglio, 2014 a 17:09

Questa mattina all’alba la nostra imbarcazione “Maria Teresa” è arrivata al Giglio.

Una rottamazione (e un Santuario) senza Concordia

News | 30 giugno, 2014 a 18:36

Il Consiglio dei Ministri ha deciso di smantellare il relitto della Costa Concordia a Genova, ma il tragitto è pieno di pericoli.

Indovina che c’è in scatola

News | 9 giugno, 2014 a 16:16 1 commento

Abbiamo messo sotto la lente di ingrandimento numerose etichette di tonno in scatola: i nostri volontari hanno “indagato” su 4.095 confezioni di 14 aziende (20 marchi) nei negozi di 21 città italiane.

Un Decalogo per le elezioni europee

Blog di Giuseppe Onufrio | 7 maggio, 2014

In occasione delle elezioni europee un gruppo di associazioni ambientaliste internazionali ha redatto un decalogo da sottoporre ai candidati. L’obiettivo generale è quello di rilanciare il ruolo dell’Unione Europea nel campo delle...

La nostra Rainbow in rotta verso il primo petrolio artico diretto in Europa

News | 28 aprile, 2014 a 18:46

La petroliera russa “Mikhail Ulyanov”, con a bordo il primo petrolio estratto nell’Artico, è in queste ore in viaggio verso l'Europa, come annunciato la settimana scorsa dal Presidente russo Vladimir Putin.

Gambe corte. E puzzolenti!

Blog di Alessandro Giannì - Dir. Campagne Greenpeace Italy | 11 aprile, 2014

Le bugie hanno le gambe corte e, talvolta, puzzano. Dobbiamo ringraziare gli amici del Comitato “l’AltraSciacca ”, nostri compagni di lotta contro le trivelle nel Canale di Sicilia, per averne smascherata una piuttosto clamorosa. ...

Trivelle in Sicilia: Greenpeace e WWF chiamano, Crocetta risponde?

News | 4 aprile, 2014 a 16:45

Se la Regione Siciliana non convoca il tavolo tecnico trivelle, è il tavolo tecnico trivelle a convocare la Regione Siciliana.

11 - 20 di 385 risultati.

Categorie