Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Canale di Sicilia

Il Canale di Sicilia è un area di altissimo valore ecologico e biologico che ancora aspetta la dovuta protezione. Proprio nel Canale vi sono aree uniche come i banchi d'alto mare, formazione vulcaniche, canyon sottomarine e una vita marina tra cetacei, pesci e invertebrati, unica al mondo.

Dettagli video



Riserve marine

Sempre più dati scientifici indicano come l'istituzione di una rete di riserve marine su larga scala, che protegga le specie e gli ecosistemi marini, può contrastare la crisi del patrimonio ittico e garantire un’efficace tutela delle attività di pesca.

Riserve marine ora

Mar Mediterraneo

Le riserve marine possono giovare alle zone di pesca adiacenti sia perché i pesci adulti possono sconfinare oltre il perimetro della riserva, sia per il passaggio di uova e di larve. All'interno delle riserve, le colonie possono crescere in dimensione, i pesci possono vivere più a lungo e, col tempo, migliorare il proprio tasso di riproduzione. Le riserve marine potrebbero, inoltre, avvantaggiare anche le specie migratorie come gli squali e i tonni, qualora fossero create dove queste specie sono più vulnerabili, come nelle zone di riproduzione.

Le riserve marine sono aree proibite a qualsiasi uso estrattivo - attività di pesca o minerarie - e di scarico. All'interno possono esserci delle zone dove non è concessa alcuna attività umana, ad esempio zone che fungono da aree scientifiche o dove ci sono habitat e specie particolarmente sensibili. In altre zone costiere, invece, può essere autorizzata una pesca su piccola scala, non distruttiva, sostenibile, con la piena partecipazione di tutte le comunità locali interessate.

Evitare il sovrasfruttamento delle risorse ittiche è l'obiettivo primario dell'istituzione delle riserve marine. Sono fondamentali anche per proteggere l'ambiente marino dall'inquinamento, in particolare da quello causato dallo scarico dei rifiuti.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Le truffe nella vendita del pesce spada

Video | 3 novembre, 2017 a 16:46

Siamo andati in alcuni mercati italiani e quello che abbiamo trovato è una diffusa illegalità: pesce spada venduto quando la pesca e la vendita sono vietate dalla legge e informazioni sbagliate fornite ai consumatori. Ogni volta che facciamo...

L’ultima bufala italiana sulla pesca illegale del pesce spada

Pubblicazione | 3 novembre, 2017 a 14:49

Greenpeace definisce vergognosa la mossa del governo di ricorrere alla Corte di Giustizia europea contro la decisione della Commissione Ue che ha stabilito le quote di pesca del pesce spada, prevedendo un limite ai quantitativi massimi di pesca...

Le truffe nella vendita del pesce spada

Video | 3 novembre, 2017 a 13:34

Siamo andati in alcuni mercati italiani e quello che abbiamo trovato è una diffusa illegalità: pesce spada venduto quando la pesca e la vendita sono vietate dalla legge e informazioni sbagliate fornite ai consumatori.

La sostenibilità ambientale delle draghe idrauliche? Non esiste

Pubblicazione | 6 ottobre, 2017 a 10:27

Le draghe idrauliche, un attrezzo di pesca ampiamente utilizzato in Italia, potrebbero presto ottenere un marchio di sostenibilità ambientale. MSC (Marine Stewardship Council), il marchio internazionale di certificazione dei prodotti ittici...

Assolto! Difendere il mare non è un crimine!

News | 27 luglio, 2017 a 10:57

Il nostro direttore delle campagne assolto per protesta pacifica contro le “volanti a coppia”

In azione a Camogli! Il Mediterraneo non è usa e getta!

News | 26 giugno, 2017 a 11:19

Un messaggio a Galletti per liberare il mare dalla plastica

Ci siamo! La Rainbow Warrior è arrivata in Italia!

News | 23 giugno, 2017 a 11:16

Più plastica, meno Mediterraneo: questo tour è dedicato a salvare il mare

Un Mediterraneo pieno di plastica

Pubblicazione | 23 giugno, 2017 a 10:55

I materiali di plastica rappresentano tra il 60 e l’80 per cento dei rifiuti marini. Rifiuti o frammenti di plastica sono stati trovati anche nei fondali abissali tra 900 e 3 mila metri di profondità, nelle specie commerciali come tonno e pesce...

Meno plastica, più Mediterraneo!

News | 8 giugno, 2017 a 12:53

Quale occasione migliore della Giornata mondiale degli Oceani per lanciare il tour della nostra nave più famosa contro l’inquinamento da plastica che affligge i nostri mari?

Le parole non bastano! Salvate i nostri mari dalla plastica!

News | 1 giugno, 2017 a 17:08

Siamo entrati in azione al G20 con un messaggio chiaro

1 - 10 di 458 risultati.

Categorie