Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Campagna shock contro il carbone

Foto | 12 dicembre, 2012

In occasione del processo che parte oggi a Brindisi e vede imputati 13 dirigenti Enel della centrale Federico II, sveliamo il mistero dei manifesti anonimi comparsi da alcuni giorni negli spazi affissivi della città, dove accanto all’immagine della centrale Enel di Cerano si leggeva: “Sono in arrivo nuovi filtri per le centrali a carbone della tua città”. Oggi su quegli stessi spazi ci sono nuovi manifesti, stavolta a firma Greenpeace, dove compare la stessa centrale accanto ai primi piani di alcuni bambini di Brindisi con la scritta “Le centrali a carbone della tua città hanno nuovi filtri. I polmoni di…” e il vero nome del minore ritratto, di cui si specifica l’età.

Categorie

Gli ultimi aggiornamenti

Mostra pollice vista  

Goliat, elefante bianco nell'Artico

Video | 16 febbraio, 2017 a 15:22

Trivellare l’Artico non è solo ingiusto, è anche difficile e nessuno può farlo senza pericoli. Nemmeno ENI. Questa è la storia di Goliath, gigantesco progetto petrolifero nell’Artico norvegese, diventato operativo nel marzo 2016. Al 1 settembre...

Le prime immagini della barriera corallina amazzonica

Galleria di immagini | 30 gennaio, 2017

Attivisti in azione alla Casa Bianca

Immagine | 25 gennaio, 2017 a 18:32

Sette attivisti di Greenpeace USA hanno aperto poche ore fa un banner con la parola “Resist” nei pressi della Casa Bianca. L’azione di quest’oggi arriva dopo giorni di sostenute proteste contro Trump e alcuni dei suoi primi provvedimenti. Dal...

Salviamo la casa degli oranghi

Video | 17 gennaio, 2017 a 10:39

HSBC, la banca più grande d'Europa, fa prestiti milionari a società indonesiane che stanno distruggendo la casa degli oranghi - la foresta del Borneo - per produrre olio di palma. Questi primati sono ormai sull’orlo dell’estinzione. Tutto questo...

Grazie 2016!

Video | 30 dicembre, 2016 a 10:36

È stata dura, ma ne sono successe di cose bellissime. Grazie 2016, grazie a tutti voi! Fatti sotto, 2017, noi siamo pronti :)

1 - 5 di 1297 risultati.