Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Greenpeace contro le trivelle di Rosneft nell'Artico

Foto | 14 agosto, 2013

L'Arctic Sunrise di Greenpeace si confronta con la nave per test sismici Akademic Lazarev. La rompighiaccio di Greenpeace Arctic Sunrise si trova nel mare di Barents, a nord della Russia, per protestare contro Rosneft, gigante del petrolio russo, che si prepara a perforare il fragile fondale Artico alla ricerca di greggio. Nella mattina del 13 agosto, come la Akademic Lazarev ha cominciato a perlustrare i fondali dell'area di licenza denominata Fedynskiy - allo scopo di individuare i punti dove installare le trivelle - Greenpeace ha avvicinato la nave, chiedendo l'arresto immediato delle operazioni. Rosneft ha recentemente firmato accordi congiunti per trivellare nell'Artico con compagnie petrolifere internazionali, tra le quali ExxonMobil, BP e Statoil.

Categorie

Gli ultimi aggiornamenti

Mostra lista vista  

Nessun risultato.