Messaggi contro il nucleare sul Monte Fuji in Giappone

Oggi un team internazionale di 11 attivisti di Greenpeace ha scalato il Monte Fuji, in Giappone, per portare sulla vetta i messaggi di solidarietà alle vittime dell’incidente nucleare di Fukushima Daiichi raccolti in tutto il mondo attraverso twitter. I messaggi chiedono al governo giapponese di ascoltare finalmente i cittadini e di eliminare l’energia nucleare dal Paese. Gli attivisti sono partiti prima dell’alba e hanno raggiungo la vetta intorno a mezzogiorno con condizioni meteo buone, ad eccezione del vento intorno ai 160 chilometri l’ora. Dalla sommità del monte gli alpinisti hanno steso cavi con bandiere colorate sulle quali sono stati scritti a mano i messaggi di solidarietà.

Categorie