Smaltimento Costa Concordia auspicabile in Europa

Foto | 10 marzo, 2014

Greenpeace auspica che la bonifica e la rottamazione della Costa Concordia avvenga nei limiti della legalità, in uno degli ex cantieri navali presenti in Europa, secondo le linee guida di smaltimento delle navi elaborate dalla Convenzione di Basilea, che prevede la bonifica degli scafi prima della rottamazione. A differenza di siti come quello di Alyaga – tra quelli candidati anche alla demolizione della Costa Concordia – ben noti per la pratica dello spiaggiamento, vietata dal Regolamento UE 1257/2013, come documentato dalle immagini ottenute da Greenpeace poche settimane fa.

Categorie