Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Sbrigati Ministro, il ritardo "Costa"

Video | 27 gennaio, 2012

Un gruppo di attivisti di Greenpeace in tute bianche sporche di petrolio protesta oggi a Roma di fronte alla sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con cartelli che chiedono "Un altro disastro quanto ci costa?" e "Rotte a rischio: decreto subito!". Sono passate già due settimane dalla tragedia della Costa Concordia e, dopo le misure di sicurezza promesse, ora si parla di "accordi volontari" con le compagnie rinviando interventi da tempo necessari per regolamentare il traffico in aree a rischio, come quella del Santuario dei Cetacei.

Categorie

Gli ultimi aggiornamenti

Mostra pollice vista  

Un orso polare a Roma

Video | 10 dicembre, 2015 a 12:09

Un grande orso bianco è apparso ieri in diversi luoghi di Roma, dal Gianicolo al Colosseo, da Trastevere al Vaticano, per sensibilizzare gli italiani sui rischi causati dai cambiamenti climatici. L’iniziativa di Greenpeace è stata realizzata in...

Gli umani stanno avvelenando se stessi?

Video | 19 novembre, 2015 a 18:16

Greenpeace ha pubblicato ad ottobre 2015 i risultati di un’analisi sulle mele acquistate nei supermercati di 11 Paesi europei, Italia compresa. Mentre i test sulle mele biologiche non hanno evidenziato tracce di pesticidi, ben l’83 per cento...

Basta svuotare il mare per una scatoletta di tonno

Video | 10 novembre, 2015 a 18:27

I consumatori chiedono che il tonno che arriva nelle loro scatolette provenga da una pesca sostenibile che non distrugge i nostri mari e rispetta i diritti dei lavoratori. Da questo punto di vista Mareblu è veramente fermo al palo: nel 2012 aveva...

No AirGun nei nostri mari, stop trivelle!

Video | 22 ottobre, 2015 a 17:42

I petrolieri hanno messo nel loro mirino alcune delle aree marine di maggior pregio del nostro Mediterraneo. Recenti decreti autorizzativi hanno spalancato agli airgun e alle trivelle le porte dell’Adriatico, dello Ionio e del Canale di Sicilia.

Contaminazione ad alta quota

Video | 8 settembre, 2015 a 10:32

Dagli Appennini alle Ande, dalla Cina alla Russia. Fra maggio e giugno otto squadre di attivisti di Greenpeace hanno intrapreso spedizioni in altrettante aree montane e remote di tre continenti, per prelevare campioni di acqua e neve che sono...

1 - 5 di 241 risultati.