Incontro no trivelle al Ministero dell'Ambiente. Clini grave assente

Comunicato stampa - 9 ottobre, 2012
Grave assenza all'incontro di oggi tra Greenpeace - arrivata insieme a una rappresentanza siciliana di amministratori e politici, pescatori e comitati locali - e il ministro dell'Ambiente, del Territorio e del Mare, Corrado Clini. Il Ministro, infatti, non si è presentato all'appuntamento delle 17 presso il Ministero. Al suo posto hanno partecipato i Direttori generali responsabili della Valutazione di Impatto Ambientale e della Protezione della Natura e del Mare.

"Siamo dispiaciuti che il ministro dell'Ambiente, del Territorio e del Mare non si sia presentato all'incontro, è un segnale di scarsa attenzione nei confronti degli amministratori venuti dalla Sicilia e degli oltre 57mila cittadini che hanno firmato la petizione per dire No alle Trivelle nel Canale" - commenta Alessandro Giannì, direttore delle Campagne di Greenpeace Italia - " Parlare con le direzioni generali del Ministero non è l'interlocuzione che cercavamo. Il problema delle trivellazioni è politico. Vogliamo capire da che parte sta il ministro Clini di fronte all'articolo 35 del Decreto 'Cresci Italia' che riapre la corsa all'oro nero nelle nostre acque territoriali" - conclude Giannì.

Categorie