Letta #MetticiLaFirma. Parte su Twitter la mobilitazione per gli Arctic30

Comunicato stampa - 14 novembre, 2013
Sono già più di 17mila le persone che da ieri pomeriggio, su twitter, stanno chiedendo al Presidente del Consiglio Enrico Letta di prendere una posizione forte per chiedere la liberazione degli Arctic30, gli attivisti di Greenpeace detenuti da due mesi nelle carceri russe per aver cercato di difendere pacificamente l'Artico dalle trivellazioni di Gazprom.

«Già 139 parlamentari sostengono ufficialmente l'appello per la scarcerazione degli Arctic30 e lo stop delle trivellazioni nell'Artico. In Europa, Angela Merkel, David Cameron e il Primo Ministro francese Hollande hanno pubblicamente espresso il loro desiderio di vedere presto risolta la situazione degli attivisti di Greenpeace. A questo movimento di sostegno europeo manca però una voce importante, quella del Primo Ministro italiano, che pure è stato più volte sollecitato in questo senso» afferma Cristiana De Lia, Responsabile della Campagna Artico per Greenpeace Italia.

Greenpeace ha lanciato un sito: http://metticilafirma.greenpeace.it/ attraverso il quale tutti gli utenti, che abbiano o meno Twitter, possono chiedere al Presidente del Consiglio di firmare la dichiarazione di sostegno per gli Arctic30. Tutte le adesioni sono state rese pubbliche attraverso l’account https://twitter.com/MetticiLaFirma
I tweet singoli rivolti a Enrico Letta inviati tramite il sito sono invece circa 2400: secondo PokeDem l'account Twitter di Letta è stato il più twittato ieri, grazie agli hashtag #MetticiLaFirma e #FreeTheArctic30

Categorie