Notte Bianca: Greenpeace compie 20 anni e fa festa

Comunicato stampa - 2006-09-07
Andrea De Carlo con il nuovo "Mare delle verità"; Cesare Bocci, il "Mimì" de "Il Commissario Montalbano"; Francesco Galanzino, con i video dei 4 deserti più estremi; i Quintorigo in concerto... ed altro ancora. "Di balene e altre storie…" è il titolo della serata organizzata da Greenpeace, sabato 9 settembre, nell'ambito della "Notte Bianca" romana, per festeggiare i 20 anni di presenza in Italia dell'associazione.

Foto Notte Bianca.

A piazza S. Maria Liberatrice, nel cuore di Testaccio, a partire dalle ore 21 un grande amico di Greenpeace, lo scrittore Andrea De Carlo, leggerà per la prima volta brani da "Mare delle verità" (edito da Bompiani) appena arrivato in libreria. Il volume è stampato in carta riciclata e sbiancata senza cloro, in adesione alla campagna "Scrittori per le foreste", lanciata da Greenpeace, che ha coinvolto numerosi scrittori in tutto il mondo, dal premio Nobel Saramago all'autrice di Harry Potter, J.K. Rowling. "Mare delle verità" si annuncia come il romanzo più impegnato e nello stesso tempo più avventuroso di De Carlo: con una trama serrata  racconta, con passione e divertimento, il mondo di oggi e i suoi problemi, anche quelli ambientali. Tra le righe il lettore attento coglierà anche i riferimenti all'attività di Greenpeace.

Dopo lo scrittore milanese, salirà sul palco anche l'attore Cesare Bocci, il protagonista di numerose fiction, da "Elisa di Rivombrosa" a "Il Commissario Montalbano", in cui interpreta "Mimì", che ci riserverà alcune sorprese. L'atleta Francesco Galanzino, unico al mondo a compiere nell'arco di un solo anno quattro maratone nei deserti più estremi del pianeta (Gobi, Atacama, Sahara e Antartide) mostrerà i video delle sue imprese e ci parlerà della sua prossima avventura, a piedi nel continente antartico. Per l'impegno a fianco dell'associazione ambientalista contro il cambiamento climatico, a Galanzino è stato appena assegnato anche uno dei riconoscimenti speciali del "Premio Chatwin".  

Alle 23 inizierà il concerto dei Quintorigo, una delle sorprese del panorama musicale italiano di questi anni. Reduci da una lunga tournèe in tutta Italia e da diverse partecipazioni al Festival di Sanremo proporranno il loro ritmo travolgente che coinvolge e appassiona più generazioni.

Così Greenpeace, la maggiore associazione ambientalista con quasi 3 milioni di sostenitori nel mondo, ha deciso di festeggiare i vent'anni di presenza nel nostro Paese. A piazza S. Maria Liberatrice, oltre alla musica e agli interventi di tanti amici, non mancheranno naturalmente i video più spettacolari delle azioni: contro le baleniere nel mar Antartico e le spadare nel Mediterraneo, per fermare il traffico di legname, a favore delle energie rinnovabili, contro gli Ogm e le sostanze chimiche che ci avvelenano. "Vi aspettiamo in tanti. Venite a spegnere le candeline con noi. Abbiamo bisogno di tutta la vostra carica e energia, possibilmente rinnovabile, per andare avanti. Non mancate sabato 9 alla Notte Bianca dell'ambiente!", è l'invito che rivolge a tutti Donatella Massai, direttore generale di Greenpeace.

Notes: Per maggiori informazioni: http://www.greenpeace.org/italy/nottebianca