Cernobyl 25 anni dopo

Pubblicazione - 7 aprile, 2011
Questo briefing riassume il contenuto del Rapporto di Greenpeace International “Pilot investigation of food products contamination by 137Сs in selected areas of Ukraine affected by the Chernobyl catastrophe in 1986”.

Nel marzo 2011, Greenpeace ha inviato una squadra di ricercatori in una regione dell’Ucraina per analizzare campioni di alimenti. Questa piccola esperienza pilota ha mostrato che alcuni prodotti alimentari di base sono ancora oggi contaminati con tracce di radioattività eccedenti le norme, anche se dopo venticinque anni il governo ucraino non effettua più alcun monitoraggio regolare. In Ucraina, 18.000 km2 di suoli agricoli sono stati contaminati e lo stesso si stima per il 40% dei boschi del Paese, per un totale di 35.000 km2 .

Report integrale in inglese

Cernobyl 25 anni dopo

Categorie