Danni sommersi

Pubblicazione - 2011-05-25
Con questo rapporto riveliamo gli elevati costi finanziari, ambientali e sociali che l'inquinamento industriale ha provocato negli ultimi decenni nei Paesi del "Nord del mondo". Il documento è a beneficio di chi oggi, nei Paesi emergenti, deve proteggere le proprie risorse idriche e impegnarsi a raggiungere un futuro senza sostanze tossiche.

I fiumi Chao Praya in Thailandia, Neva in Russia, Marilao nelle Filippine e Yangtze in Cina forniscono acqua a uso potabile, domestico e agricolo per grandi aree rurali, così come per metropoli quali Shangai, Bangkok e S. Pietroburgo. Anche se invisibili all'occhio umano, le sostanze persistenti nell'ambiente, bioaccumulanti (ovvero capaci di accumularsi nella catena alimentare) e tossiche presenti nelle acque di questi fiumi sono estremamente pericolose per la salute umana e, in pratica, impossibili da eliminare quando disperse.

 

Scarica il report "Danni sommersi"

Scarica la versione integrale in inglese "Hidden Consequences"

Categorie