Briefing - Serve un santuario, non un cimitero

Pubblicazione - 2010-10-02
Sono passati ben nove anni dalla Legge n. 391 dell’11 ottobre 2001 con cui l’Italia ratificava l’Accordo per il Santuario impegnandosi a proteggere un habitat importante per balene e delfini. Ma ad oggi ben poco è stato fatto! Il Santuario dei Cetacei rischia di diventare un cimitero: nessuna specifica misura di tutela è stata attuata, le balene diminuiscono e il degrado aumenta.
Non c’è più tempo da perdere. Il Santuario versa in condizioni insostenibili e minacce come il traffico marittimo e l’inquinamento stanno mettendo a rischio un ecosistema unico. Se il ministero dell’Ambiente continua a non fare nulla, tocca agli attori locali - Toscana, Liguria e Sardegna - tutelare un patrimonio di cui anch’essi sono responsabili.

Download PDF

Categorie