Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Vittoria! Shell se ne va a mani vuote dall’Artico!

(0 commenti)
News - 28 settembre, 2015
Dopo un tentativo fallimentare di trivellazione al largo dell’Alaska, il colosso del petrolio annuncia l’abbandono della ricerca di idrocarburi.

Oggi è un gran giorno per l’Artico, ma anche per tutti voi, 7 milioni di persone che hanno scelto di schierarsi a difesa di questa importantissima e fragile regione: con l’abbandono delle perforazioni al largo dell’Alaska Shell rimedia una sonora sconfitta, sia in termini di costi che di reputazione pubblica!

 

Rendere l’Artico un’area off-limits per le compagnie petrolifere potrebbe essere un’opportunità unica per proteggere in modo permanente la regione, per questo chiediamo l’istituzione di un santuario nelle acque internazionali attorno al Polo Nord.

Shell ha voluto raggiungere l'Artico, ma non è mai stata “sola”: l’abbiamo seguita costantemente per ritardare i suoi piani, monitorando le sue navi, bloccando le sue piattaforme per ore e giorni. I nostri attivisti sono saliti fino a 300 metri di altezza, hanno sopportato il freddo dell'oceano, si sono dedicati anima e corpo a questa missione per mostrare al mondo come la Shell stesse cercando di distruggere la casa degli orsi polari, esponendo l'Artico a sversamenti di petrolio devastanti e irreparabili. Sembrava impossibile vincere questa battaglia, ma con voi al nostro fianco ce l’abbiamo fatta!

Grazie difensori artici!

C'è ancora molto da fare... il nostro obiettivo ora è creare un santuario protetto nelle acque internazionali intorno al Polo Nord: AIUTACI A REALIZZARLO CON UNA DONAZIONE!

Se non lo hai ancora fatto, firma per Save The Arctic!

Categorie
3 Commenti Aggiungi commento

fiordaliso ha detto:


La Shell ha fatto la cosa giusta!

L'Artico va lasciato in pace, gli orsi polari, creature straordinarie, devono vivere nel lor...

Posted 4 ottobre, 2015 a 0:51 Segnala un abuso Reply

Read More Read Less

fiordaliso ha detto:


Meravigliosa notizia! Lo hanno capito finalmente! Dobbiamo assolutamente adoperare le fonti di energia alternative senza continuare a sfruttar...

Posted 4 ottobre, 2015 a 0:35 Segnala un abuso Reply

Read More Read Less

(Unregistered) Andrea Comolo ha detto:

Grazie Greenpeace!!!

Posted 30 settembre, 2015 a 17:36 Segnala un abuso Reply

1 - 3 di 3 risultati.

Invia un commento 

Per inviare un commento devi essere registrato.