Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Foto per Greenpeace vince il Vision Award

News - 4 marzo, 2008
Una foto che denuncia il problema della deforestazione in Amazzonia vince il premio Global Vision Award all'interno del "Pictures of the Year International". È stata scattata per Greenpeace dal fotografo freelance Daniel Beltrà. È una foto dall'alto che mostra un fiume deviato per permettere l'estrazione dell'oro: i minatori utilizzano il mercurio per estrarre il metallo prezioso. A rischio l'ambiente e la salute delle popolazioni locali.

Con questa foto scattata per Greenpeace Daniel Beltrà vince il premio Global Vision Award. È una foto dall’alto che mostra un fiume deviato per permettere l'estrazione dell'oro.

L'Amazzonia è l'ecosistema più ricco al mondo per la biodiversità e allo stesso tempo il più minacciato per via della deforestazione. L'estrazione intensiva di legno rischia di arrecare danni a tutto il pianeta: il disboscamento ha già causato sensibili mutazioni nel microclima e un ulteriore incremento del tasso di deforestazione potrebbe accelerare i cambiamenti climatici su larga scala.

Daniel Beltrà da diversi anni collabora con Greenpeace per documentare i disastri ambientali non solo in Amazzonia, ma anche nell'Oceano Antartico, in Patagonia e in altre parti del mondo danneggiate dall'azione dell'uomo. Le sue foto hanno avuto molti riconoscimenti: ha vinto il premio della World Press Photo (WPP) per due anni consecutivi e il concorso China International Press Photo. E' stato di recente ammesso al prestigioso International League of Conservation Photographers.

Categorie