Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Un campo di resistenza per il clima

News - 26 ottobre, 2009
Nel cuore della foresta indonesiana abbiamo inaugurato un Campo di Resistenza per salvare il clima. Gli attivisti rimarranno lì per diverse settimane a monitorare e difendere uno dei più grandi depositi di carbonio del pianeta. Il prossimo 15 novembre partirà per il Campo la nostra campaigner Foreste, Chiara Campione.

Le torbiere indonesiane vengono distrutte per fare spazio alle piantagioni di palma da olio.

I difensori del clima e della foresta sono stati accolti con una cerimonia di benvenuto da più di 200 rappresentanti delle comunità locali della penisola di Kampar, dove sorge il Campo.

La penisola di Kampar ospita una delle più importanti foreste torbiere dell'Indonesia che rischiano di essere distrutte per la produzione di beni di largo consumo come la carta e l'olio di palma utilizzato in tantissimi prodotti, dalla cioccolata ai dentifrici e persino per i cosiddetti biocarburanti verdi.

Abbiamo occupato una delle frontiere della brutale distruzione di uno degli ultimi polmoni del pianeta per chiedere ai leader politici di prendere una posizione forte contro i cambiamenti climatici, fermando la deforestazione.

A livello globale un milione di ettari di superficie forestale viene distrutta ogni mese - un'area pari a un campo di calcio ogni due secondi - causando il 20% delle emissioni di CO2 a livello globale. Proprio a causa della deforestazione, l'Indonesia occupa il terzo posto nella classifica dei paesi emettitori dopo Cina e Stati Uniti.

Al Summit sul Clima di Copenhagen c'è bisogno di un accordo efficace, reale e vincolante

Bookmark and Share

Categorie
Tag