Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.
530 risultati
 

Greenpeace pubblica il rapporto segreto sul mais OGM MON 863

Comunicato stampa | 23 giugno, 2005 a 2:00

Greenpeace pubblica oggi il rapporto confidenziale della Monsanto sugli effetti negativi del mais Ogm MON863 sulla salute dei topi. L'alta corte amministrativa di Munster ha reso noti i documenti lunedì, dopo che Greenpeace aveva chiesto di...

OGM

Immagine | 14 giugno, 2005 a 18:41

OGM, silenzi e false informazioni. Europei senza tutela.

Gli esperti degli Stati membri della UE non

Immagine | 14 giugno, 2005 a 2:00

Gli esperti degli Stati membri della UE non hanno accettato la proposta della Commissione Europea di approvare il mais Ogm Monsanto 863.

Contaminazione ogm: riso ogm illegale in

Immagine | 13 giugno, 2005 a 13:54

Contaminazione ogm: riso ogm illegale in Cina.

Riso ogm illegale dilaga nelle principali città cinesi

Comunicato stampa | 12 giugno, 2005 a 2:00

Greenpeace ha scoperto riso Ogm illegale a Guangzhou, la maggiore città del sud della Cina: l'episodio solleva dubbi sull'ampiezza della contaminazione genetica del riso che ormai riguarda le principali città cinesi. Le autorità cinesi avevano...

Tribunale ordina alla Monsanto di rendere noto il rapporto su mais OGM MON 863

Comunicato stampa | 10 giugno, 2005 a 2:00

Il tribunale di Colonia, in Germania, ha ordinato oggi alla Monsanto di rendere pubblico un rapporto confidenziale. L'azienda aveva cercato di tenerlo nascosto, ma lo scandalo era scoppiato dopo che un quotidiano inglese, “Independent On Sunday”,...

Il tribunale di Colonia

Immagine | 10 giugno, 2005 a 2:00

Il tribunale di Colonia, in Germania, ha ordinato alla Monsanto di rendere pubblico un rapporto confidenziale sul mais OGM MON 863.

Nasce il primo registro mondiale on line della contaminazione da OGM

Comunicato stampa | 1 giugno, 2005 a 2:00

Greenpeace e GeneWatch lanciano oggi il primo registro mondiale della contaminazione da Ogm: www.gmcontaminationregister.org. Il sito, con un pratico motore di ricerca, offre i dettagli di tutti i casi noti di contaminazione da Ogm di cibo,...

Dall'Europa al Giappone, OGM fuori controllo

Comunicato stampa | 24 maggio, 2005 a 2:00

I paesi europei non dovrebbero coltivare i mais Bt geneticamente modificati perché rappresentano una potenziale minaccia per l'ambiente. Questo è quanto affermato dal Professor Béla Darvas, dell'Accademia delle Scienze Ungherese, ospite della...

OGM, silenzi e false informazioni. Europei senza tutela

Comunicato stampa | 23 maggio, 2005 a 2:00

"La Commissione europea e l'Agenzia europea per la sicurezza alimentare (EFSA), che approvano a occhi chiusi gli OGM, hanno molto di cui rendere conto". È quanto denuncia Greenpeace a proposito del parere positivo rilasciato dall'EFSA sul mais...

Nessuna maggioranza su mais OGM, la palla passa ai ministri

Comunicato stampa | 19 maggio, 2005 a 2:00

Oggi, a Bruxelles, gli esperti degli Stati membri non hanno accettato la proposta della Commissione Europea di approvare il mais Ogm Monsanto 863, uno dei più controversi fra gli organismi geneticamente modificati, per il consumo umano. La...

Fermate il mais OGM Monsanto, non è sicuro

Comunicato stampa | 18 maggio, 2005 a 2:00

Domani, 19 maggio, a Bruxelles, il Comitato europeo della catena alimentare e la salute animale voterà sul mais Ogm Monsanto 863, uno dei più controversi fra gli organismi geneticamente modificati. Durante i test sono state riscontrate anormalità...

Greenpeace replica a Veronesi sugli Ogm

Comunicato stampa | 4 maggio, 2005 a 2:00

Greenpeace risponde all'ex ministro Veronesi che continua la sua crociata al fianco delle multinazionali del biotech raccontando quali "magnifiche sorti e progressive" ci aspettano con gli Ogm e facendo del terrorismo gratuito.

Carico illegale di mais OGM dagli USA in Europa

Comunicato stampa | 17 aprile, 2005 a 2:00

Attivisti di Greenpeace hanno chiesto oggi al governo olandese di bloccare lo scarico di mais geneticamente modificato, per prevenire la sua distribuzione illegale in Europa.

Bandito il glutine di mais USA, ma l'Europa resta esposta ad importazioni ad alto rischio

Comunicato stampa | 15 aprile, 2005 a 2:00

L'Unione Europea ha deciso oggi il blocco delle importazioni di glutine di mais proveniente dagli Stati Uniti sprovvisto di apposito certificato che escluda la presenza Bt10, un tipo di mais geneticamente modificato non autorizzato.

Greenpeace denuncia contaminazione da riso OGM illegale in Cina

Comunicato stampa | 13 aprile, 2005 a 2:00

Greenpeace, dopo aver scoperto lo scandalo, chiede che sia immediatamente ritirato dal commercio il riso Ogm illegalmente introdotto in Cina, che non è stato mai autorizzato per il consumo umano e potrebbe anche aver contaminato le partite di...

Greenpeace attacca Syngenta sulla scandaolosa truffa del mais OGM BT 10

Comunicato stampa | 31 marzo, 2005 a 2:00

Greenpeace attacca duramente la Syngenta, che ha tentato deliberatamente di truffare i consumatori, ammettendo la contaminazione del mais Ogm Bt10/Bt11 (come riporta "Nature" del 24/03), ma senza far sapere, tra le altre cose, che il Bt10...

Syngenta distribuisce semi OGM illegali per 4 anni

Comunicato stampa | 25 marzo, 2005 a 1:00

Syngenta ha pubblicamente ammesso, attraverso un articolo pubblicato su Nature, di aver distribuito negli Stati Uniti semi di una varietà non autorizzata di Ogm, il mais Bt10 resistente agli insetti, negli ultimi 4 anni. Sementi sufficienti per...

Il riso OGM "Golden Rice" non è una risposta alla carenza di vitamina A

Comunicato stampa | 17 marzo, 2005 a 1:00

Cinque anni dopo il lancio del cosiddetto "Golden Rice", Greenpeace sostiene che il progetto è tecnicamente fallito, non aiuta a risolvere il problema della malnutrizione ma, peggio, distoglie l'attenzione e i fondi dalle reali soluzioni al...

Carenza di vitamina A: diverse le cause, diverse le soluzioni [ in inglese ]

Pubblicazione | 17 marzo, 2005 a 1:00

Il 40% circa della popolazione mondiale è affetta da VAD [ carenza di vitamina A ]. Tra le categorie più esposte ci sono i bambini piccoli e le donne in gravidanza o durante l'allattamento. Questo rapporto indica le diverse soluzioni al problema,...

Greenpeace chiede la fine della coltivazione di piante geneticamente modificate

Comunicato stampa | 10 marzo, 2005 a 1:00

Protesta di Greenpeace a Bruxelles, davanti al palazzo dove sono riuniti i Ministri dell'Ambiente, contro la coltivazione di OGM in Europa. Di fronte al palazzo dove è in corso il Consiglio dei Ministri è stato montato un robot alto 3 metri a...

Non è tutto oro quello che luccica. Le false speranze del Golden Rice [ in inglese ]

Pubblicazione | 1 marzo, 2005 a 1:00

Nel 2000 la Syngenta annuncia il lancio di un riso Ogm, il Golden Rice, modificato geneticamente per contenere betacarotene, un precursore della vitamina A. Secondo la Syngenta questo riso avrebbe dovuto essere una risposta al problema della...

Decreto Ogm, moratoria unica garanzia

Comunicato stampa | 26 gennaio, 2005 a 1:00

Il decreto Alemanno, che è stato approvato con lo stesso testo già passato alla Camera, non prevede una data per il termine della moratoria. "Questa è l'unica vera nota positiva del testo finale del Decreto, che va difesa ad ogni costo contro...

La nave di Greenpeace per fermare gli OGM. A bordo Jose Bové

Comunicato stampa | 25 gennaio, 2005 a 1:00

Questa mattina la nave di Greenpeace "Esperanza" ha intercettato il cargo "Golden Lion", 140 miglia al largo della costa portoghese, con 30.000 tonnellate di soia Ogm argentina dirette in Francia. A bordo dell'"Esperanza" si trovavano anche...

Decreto Ogm. Positivi gli emendamenti, ma coesistenza impossibile

Comunicato stampa | 20 gennaio, 2005 a 1:00

Greenpeace è soddisfatta degli emendamenti approvati oggi alla Camera dei Deputati, nonostante rimangano ancora delle zone d'ombra come l'assenza di un Fondo per il risarcimento danni in caso di contaminazione o l'assicurazione obbligatoria a...

L'Ungheria blocca la coltivazione di OGM

Comunicato stampa | 19 gennaio, 2005 a 1:00

Il governo ungherese ha deciso oggi di bandire la coltivazione e l'importazione del mais Ogm della Monsanto, denominato MON810, che la Commissione aveva deciso di inserire, a settembre 2004, nel registro comunitario delle sementi, agevolando così...

Olio OGM: ritirato un prodotto ne spunta un altro

Comunicato stampa | 14 dicembre, 2004 a 1:00

Più di 1.100 mail inviate dagli attivisti di Greenpeace attraverso il sito www.greenpeace.it, nel giro di una settimana, devono aver convinto la "Casa Olearia Italiana" a ritirare dal mercato il primo olio di semi di soia Ogm, l'"Olio Giusto".

Il mais OGM della Monsanto danneggia le farfalle. Greenpeace ne chiede il bando

Comunicato stampa | 9 dicembre, 2004 a 1:00

Greenpeace chiede agli stati membri dell’Ue di mettere in atto misure per prevenire la coltivazione del mais Ogm, MON810, a livello nazionale. "Ora ci sono sufficienti evidenze scientifiche che la coltivazione di piante Bt resistenti agli insetti...

Pericoli ambientali delle colture Bt resistenti agli insetti

Pubblicazione | 9 dicembre, 2004 a 1:00

Questo breve rapporto fa il punto della situazione sui pericoli ambientali legati alle colture Bt resistenti agli insetti. Le piante utilizzate in queste colture contengono, di solito, una versione sintetica della tossina Bt che, presente in...

Greenpeace sui bandi nazionali agli OGM: Stati membri siano più coraggiosi

Comunicato stampa | 29 novembre, 2004 a 1:00

Il fallimento della Commissione Europea di forzare i governi ad abbandonare i bandi nazionali sugli OGM è un'ottima notizia. Ma il cammino é ancora lungo. "È necessario che gli stati membri difendano i propri interessi con più efficacia.

Pericolo di contaminazione in Cina a causa

Immagine | 21 ottobre, 2004 a 3:00

Pericolo di contaminazione in Cina a causa di riso ogm illegale.

Foto: coltivazione tradizionale dl riso nella

Immagine | 24 giugno, 2004 a 3:00

Foto: coltivazione tradizionale dl riso nella provincia dello Yunnan, nel sud della Cina.

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere

Immagine | 16 giugno, 2004 a 3:00

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere dei 25 Stati della nuova Europa hanno presidiato l’hotel del summit con il messaggio "Ascoltate i consumatori: No agli Ogm nel nostro cibo, nei mangimi e nei campi".

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere

Immagine | 16 giugno, 2004 a 3:00

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere dei 25 Stati della nuova Europa hanno presidiato l’hotel del summit con il messaggio "Ascoltate i consumatori: No agli Ogm nel nostro cibo, nei mangimi e nei campi".

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere

Immagine | 16 giugno, 2004 a 3:00

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere dei 25 Stati della nuova Europa hanno presidiato l’hotel del summit con il messaggio "Ascoltate i consumatori: No agli Ogm nel nostro cibo, nei mangimi e nei campi".

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere

Immagine | 16 giugno, 2004 a 3:00

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere dei 25 Stati della nuova Europa hanno presidiato l’hotel del summit con il messaggio 'Ascoltate i consumatori: No agli Ogm nel nostro cibo, nei mangimi e nei campi'.

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere

Immagine | 16 giugno, 2004 a 3:00

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere dei 25 Stati della nuova Europa hanno presidiato l’hotel del summit con il messaggio "Ascoltate i consumatori: No agli Ogm nel nostro cibo, nei mangimi e nei campi".

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere

Immagine | 16 giugno, 2004 a 3:00

25 attivisti di Greenpeace con le bandiere dei 25 Stati della nuova Europa hanno presidiato l’hotel del summit con il messaggio "Ascoltate i consumatori: No agli Ogm nel nostro cibo, nei mangimi e nei campi".

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre occupano lo stabilimento di Ancona della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre occupano lo stabilimento di Ancona della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre occupano lo stabilimento di Ancona della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre occupano lo stabilimento di Ancona della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre occupano lo stabilimento di Ancona della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre occupano lo stabilimento di Ancona della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre occupano lo stabilimento di Ancona della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

La nave di Greenpeace "Esperanza" nel porto

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

La nave di Greenpeace "Esperanza" nel porto industriale di Ancona a sostegno degli attivisti che occupavano lo stabilimento della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

La nave di Greenpeace "Esperanza" nel porto

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

La nave di Greenpeace "Esperanza" nel porto industriale di Ancona a sostegno degli attivisti che occupavano lo stabilimento della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre occupano lo stabilimento di Ancona della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre occupano lo stabilimento di Ancona della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre

Immagine | 14 maggio, 2004 a 3:00

Una trentina di attivisti di Greenpeace mentre occupano lo stabilimento di Ancona della Cereol, uno dei principali impianti dove viene trasformata soia in Italia.

451 - 500 di 530 risultati.

risultati per pagina
10 | 20 | 50