Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.
592 risultati
 

Dossier nerofumo ex-Sisas

Pubblicazione | 19 maggio, 2011 a 15:09

Lo scorso 1 marzo, Greenpeace ha documentato che diversi camion di rifiuti italiani hanno depositato il loro carico in una zona della discarica di Nerva adibita allo smaltimento di residui non pericolosi.

Nuove prove sul caso "ex-Sisas"

News | 19 maggio, 2011 a 16:53

Sospetti confermati. Almeno una parte dei rifiuti pericolosi della ex-Sisas di Pioltello trasferiti in Spagna è stata smaltita nella discarica di Nerva, in Andalusia, senza alcun trattamento preliminare. Abbiamo le prove, e le abbiamo inviate...

Greenpeace invia nuove prove sul caso ex-Sisas alla Commissione europea

Comunicato stampa | 19 maggio, 2011 a 19:40

Confermati i sospetti di Greenpeace sul caso dei rifiuti pericolosi provenienti dalla bonifica della ex-Sisas di Pioltello ed esportati in Spagna. Almeno una parte di questi rifiuti - contrariamente a quanto affermato dalla Giunta andalusa e da...

Danni sommersi

Pubblicazione | 25 maggio, 2011 a 17:29

Con questo rapporto riveliamo gli elevati costi finanziari, ambientali e sociali che l'inquinamento industriale ha provocato negli ultimi decenni nei Paesi del "Nord del mondo". Il documento è a beneficio di chi oggi, nei Paesi emergenti, deve...

Greenpeace lancia "Danni sommersi": i fiumi del sud del mondo sono in pericolo

Comunicato stampa | 25 maggio, 2011 a 17:58

Greenpeace pubblica oggi il rapporto "Danni sommersi" [1] e rivela gli elevati costi finanziari, ambientali e sociali che l'inquinamento industriale ha provocato negli ultimi decenni nei Paesi del "Nord del mondo". Il documento è a beneficio di...

In difesa dei fiumi del Sud del mondo

News | 25 maggio, 2011 a 17:31

I fiumi del Sud del mondo sono in pericolo, bisogna proteggerli. Come? Imparando da chi ha già commesso questi errori distruggendo i propri corsi d'acqua: i Paesi del Nord. È il messaggio che abbiamo lanciato oggi con il rapporto "Danni sommersi".

Greenpeace su rifiuti elettronici: un anno perso?

Comunicato stampa | 24 giugno, 2011 a 2:00

A un anno dall’entrata in vigore della legge per la raccolta dei rifiuti elettronici (D.M. 65/2010), meglio nota come decreto "uno contro uno", Greenpeace contesta l’assenza di risposte dalle Autorità italiane e comunitarie alle sue denunce.

Panni sporchi. Il segreto tossico dietro l'industria tessile

Pubblicazione | 13 luglio, 2011 a 12:54

Con questo estratto del report "Dirty Laundry: Unravelling the corporate connections to industrial water pollution in China" denunciamo il problema dell'inquinamento dei fiumi cinesi causato dagli scarichi tossici dell'industria tessile.

Greenpeace sfida Adidas e Nike a diventare campioni contro l'inquinamento

Comunicato stampa | 13 luglio, 2011 a 14:01

Questa mattina attivisti di Greenpeace hanno aperto uno striscione con la scritta "Detox" all'entrata principale del più grande negozio al mondo di Adidas a Pechino e del vicino negozio Nike, per chiedere ai giganti dell'industria dell'abbigliamen...

Nike e Adidas: chi batterà il record “Detox”?

News | 13 luglio, 2011 a 13:26

Fischio d’inizio per Nike e Adidas. Vediamo chi di loro sarà il più forte e veloce in un gioco che si chiama “Detox”. Regole del gioco: eliminare gli inquinanti tossici dalla loro catena produttiva nel minor tempo possibile. Chi sarà il campione...

Greenpeace sfida Nike e Adidas contro l'inquinamento

Immagine | 13 luglio, 2011 a 15:05

attivisti di Greenpeace hanno aperto uno striscione con la scritta "Detox" all'entrata principale del più grande negozio al mondo di Adidas a Pechino e del vicino negozio Nike, per chiedere ai giganti dell'industria dell'abbigliamento sportivo di...

Nike vs Adidas in Argentina

Immagine | 15 luglio, 2011 a 11:31

Spettacolare azione degli attivisti di Greenpeace in Argentina, dopo il lancio del rapporto "Panni Sporchi". Greenpeace chiede a Nike e Adidas di smettere d'inquinare i fiumi in Cina.

Puma vince la sfida contro l'inquinamento e sorpassa Adidas e Nike

Comunicato stampa | 26 luglio, 2011 a 18:06

Oggi Puma, la terza azienda al mondo per l'abbigliamento sportivo, risponde alla campagna internazionale di Greenpeace "Detox" assumendo l' impegno di eliminare entro il 2020 l'uso delle sostanze chimiche pericolose dall'intera catena produttiva...

Un messaggio al Camp Nou

Immagine | 18 agosto, 2011 a 10:09

Greenpeace ha proiettato all'esterno del Camp Nou, prima della partita di Supercoppa tra Barcellona e Real Madrid, un messaggio per chiedere ad Adidas di seguire Nike ed eliminare tutte le sostanze tossiche utilizzate nei suoi prodotti che...

Convinci Adidas a diventare toxic-free

Azione | 19 agosto, 2011 a 11:20

Scrivi all'Amministratore Delegato di Adidas, Herbert Hainer.

Panni sporchi - parte 2

Pubblicazione | 23 agosto, 2011 a 13:46

Questo rapporto rivela che composti pericolosi per salute e ambiente vengono usati nella produzione di abiti sportivi di brand inteernazionali. Su 78 articoli di abbigliamento e scarpe sportive acquistati da Greenpeace [2] in 18 differenti paesi...

Nuovi test di Greenpeace: sostanze tossiche negli abiti sportivi delle grandi marche

Comunicato stampa | 23 agosto, 2011 a 17:21

Composti pericolosi per salute e ambiente usati nella produzione degli abiti sportivi di brand internazionali. Questi i risultati delle analisi commissionate da Greenpeace e pubblicate oggi nel rapporto Panni sporchi 2: dagli scarichi tossici ai...

Vesti sportivo? Attenzione alle sostanze tossiche

News | 23 agosto, 2011 a 16:18

I vestiti che indossi potrebbero contenere sostanze tossiche. Lo rilevano i risultati dei nuovi test sugli abiti sportivi delle grandi marche, appena pubblicati nel nostro rapporto "Panni sporchi 2". La campagna "Detox" continua.

Campagna Detox

Pagina | 25 agosto, 2011 a 11:39

Ricerche effettuate da Greenpeace hanno rivelato come le industrie tessili rilascino scarichi pericolosi nei principali fiumi in Cina. Questi impianti riforniscono grandi brand internazionali, come i giganti dell’abbigliamento sportivo Nike e...

Adidas si unisce a Puma e Nike nella sfida contro l'inquinamento

Comunicato stampa | 31 agosto, 2011 a 17:56

Adidas, il secondo produttore al mondo di articoli sportivi, risponde alla campagna “Detox” di Greenpeace impegnandosi a ridurre a zero il rilascio di sostanze chimiche pericolose in tutta la sua filiera produttiva e nei prodotti entro il 2020...

Tripletta Detox. Dopo Nike e Puma, vittoria anche su Adidas

News | 31 agosto, 2011 a 16:34

Ultim’ora. Adidas ha appena annunciato che diventerà toxic-free. Questo impegno segue quello di Puma e Nike. È una vittoria per il nostro pianeta e per milioni di persone in Cina e altrove che dipendono dai fiumi per l’acqua potabile e...

Panni sporchi

Pagina | 7 settembre, 2011 a 12:51

Panni sporchi

Panni sporchi 2

Pagina | 7 settembre, 2011 a 12:55

Panni sporchi 2

Danni sommersi

Pagina | 7 settembre, 2011 a 12:57

Danni sommersi

H&M, sarà “Detox” la tua nuova collezione?

News | 13 settembre, 2011 a 9:00

C’è uno scheletro nell’armadio di H&M, il brand che fa tendenza. Vende abiti fabbricati con composti che contaminano le acque di tutto il mondo. L’unico modo per fermare l’inquinamento è evitare l’uso di queste sostanze nella produzione tessile...

Rifiuti hi-tech. L'Ue interroga l'Italia. Grazie a Greenpeace!

Blog di Vittoria Polidori, campaigner Inquinamento | 16 settembre, 2011

Il poco interesse del nostro ministero dell’Ambiente rispetto alle richieste di Greenpeace sull’applicazione della direttiva ‘rifiuti elettronici’ in Italia è risaputo. E che dovessimo rivolgerci alle istituzioni europee per avere un...

Detox diventa fashion. Vittoria su H&M

News | 20 settembre, 2011 a 8:00

Fuori le sostanze tossiche! H&M si impegna a ripulire tutti i processi produttivi legati alla fabbricazione dei suoi prodotti entro il 2020. Click online e steaker sulle vetrine dei negozi hanno convinto in sette giorni anche il brand che fa...

Il detox fa tendenza. H&M si impegna contro l'inquinamento

Comunicato stampa | 20 settembre, 2011 a 17:06

H&M, il gruppo svedese che fa tendenza nel mondo, eliminerà le sostanze pericolose da tutti i processi produttivi legati alla fabbricazione dei propri prodotti, al massimo entro il 2020 [1]. L'annuncio, frutto di una lunga trattativa con...

Siamo in debito con il Pianeta

Blog di Andrea Boraschi, campaigner Energia e Clima | 27 settembre, 2011 4 commenti

È un po’ come quando, alla terza settimana del mese, i soldi sono già finiti: trovare il modo di arrivare al traguardo, di stringere la cinghia per qualche giorno ancora, può diventare un esercizio molto difficile. C’è il rischio di...

Bonifiche

Pagina | 30 settembre, 2011 a 12:45

Decenni d’industrializzazione selvaggia hanno aperto numerose ferite sul nostro territorio. Oggi vaste aree - suoli, acque interne, mari - non sono accessibili alla cittadinanza perché pesantemente contaminate. La bonifica di questi siti è al...

SIN Italy: la bonifica dei siti di interesse nazionale

Pubblicazione | 6 ottobre, 2011 a 12:38

Oggi in Italia le aree da bonificare sono moltissime: 57 di esse, le più pericolose, sono classificate come "Siti d'Interesse Nazionale" (SIN) e coprono il 3 per cento del territorio del Paese: 1.800 chilometri quadrati di aree marine, lagunari e...

Il mistero dei rifiuti scomparsi

Pubblicazione | 6 ottobre, 2011 a 12:51

La bonifica della ex-Sisas è un esempio lampante della situazione attuale dei SIN e dell'inadeguatezza della gestione emergenziale. Dopo aver documentato le irregolarità e i mancati trattamenti nella gestione dei rifiuti tossici esportati in...

Bonifiche e rifiuti pericolosi. Un'emergenza senza fine?

Comunicato stampa | 6 ottobre, 2011 a 13:55

Greenpeace presenta oggi in conferenza stampa a Milano il rapporto "SIN Italy: la bonifica dei Siti di Interesse Nazionale" [1], una rassegna sulle troppe questioni aperte nelle aree da bonificare italiane. Greenpeace rende inoltre pubblici gli...

Bonifica dei siti pericolosi. Un’emergenza senza fine?

News | 6 ottobre, 2011 a 12:29

Stamattina a Milano in conferenza stampa abbiamo presentato il rapporto "SIN Italy: la bonifica dei Siti di Interesse Nazionale", una rassegna sulle troppe questioni aperte nelle aree da bonificare in Italia. Abbiamo anche reso pubblici gli...

Steve Jobs – un degno avversario, un prezioso alleato

Blog di Tom Dowdall, Greenpeace International | 6 ottobre, 2011 4 commenti

Come sarà successo a molti, la brutta notizia della scomparsa di Steve Jobs mi è caduta addosso stamattina, prima che fossi completamente sveglio. Ho provato tristezza, solo dopo ho pensato a quello che Jobs ci lascia. Mentre per molti...

Veleni a galla

Pubblicazione | 11 ottobre, 2011 a 13:47

Greenpeace denuncia con nuovi dati la contaminazione da sostanze chimiche pericolose di quest'area di mare protetta.

Balene di Greenpeace in azione alla regione Liguria: "Santuario dei Cetacei contaminato"

Comunicato stampa | 12 ottobre, 2011 a 11:05

Questa mattina una decina di attivisti di Greenpeace sono entrati in azione al palazzo della regione Liguria a Genova, sede simbolo del Santuario dei Cetacei, per chiedere al Presidente Burlando di salvare il Santuario. Gli attivisti hanno aperto...

Balene di Greenpeace alla regione Toscana: "cerchiamo casa, il Santuario è inquinato"

Comunicato stampa | 12 ottobre, 2011 a 11:09

Prosegue la protesta di Greenpeace in difesa del Santuario dei Cetacei. Dopo l'azione di questa mattina a Genova, sede simbolo del Santuario, attivisti di Greenpeace vestiti da balena si sono recati al palazzo della regione Toscana, a Firenze,...

Regioni Liguria e Toscana si impegnano per salvare il Santuario dei Cetacei

Comunicato stampa | 12 ottobre, 2011 a 11:15

Dopo essere entrate in azione questa mattina davanti al palazzo della Regione Liguria ed aver inviato una delegazione alla Regione Toscana per chiedere ai Presidenti di regione di salvare il Santuario dei Cetacei, le balene di Greenpeace sono...

Veleni a galla. In azione per salvare il Santuario dei cetacei

News | 12 ottobre, 2011 a 9:50

"Cerco Casa". Le balene del Santuario dei cetacei protestano davanti al palazzo della Regione Liguria a Genova, per chiedere al Presidente Burlando di salvare il Santuario. Gli attivisti hanno aperto un enorme striscione con il messaggio...

Eco-guida

Pagina principale | 7 novembre, 2011 a 10:00

Questa guida confronta i principali produttori di cellulari, TV e PC in base alle loro politiche e al loro operato su: riduzione dell'impatto sul clima; prodotti più eco-sostenibili; sostenibilità della filiera.

Bonifiche: confermati gli impatti sulla salute denunciati da Greenpeace

Comunicato stampa | 7 novembre, 2011 a 17:59

Nel corso di un'audizione alla "Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti" [1], la Dottoressa Loredana Musumeci, Direttrice del dipartimento ambiente e connessa prevenzione primaria dell'Istituto...

Eco-guida ai prodotti elettronici. Hp in testa

News | 9 novembre, 2011 a 15:37

Pubblichiamo oggi la versione aggiornata della nostra Eco-guida ai prodotti elettronici. La grande novità è il sorpasso di HP che si piazza al primo posto davanti a Dell e Nokia e ottiene il miglior punteggio in termini di sostenibilità della sua...

Aziende moda e sport si impegnano per fermare sostanze tossiche

Comunicato stampa | 21 novembre, 2011 a 13:36

A seguito degli impegni presi negli scorsi mesi per eliminare i prodotti tossici dalle proprie filiere produttive, Adidas, H&M, Nike e Puma hanno pubblicato oggi la loro “Roadmap congiunta” [1] per arrivare a questo obiettivo entro il 2020. È un...

In azione in Spagna: rifiuti illegali made in Italy

Comunicato stampa | 13 dicembre, 2011 a 13:24

Questa mattina una decina di attivisti italiani e spagnoli di Greenpeace hanno aperto all'interno della discarica di rifiuti tossici di Nerva, Andalusia, un enorme segnale di pericolo di circa 400 metri quadrati con il messaggio in spagnolo e in...

Rifiuti illegali Made in Italy

Immagine | 13 dicembre, 2011 a 12:55

Attivisti hanno aperto all'interno della discarica di rifiuti tossici di Nerva, Andalusia, un enorme segnale di pericolo di circa 400 metri quadrati con il messaggio in spagnolo e in italiano "rifiuti illegali made in Italy". Greenpeace vuole...

Rifiuti illegali made in Italy

Pubblicazione | 13 dicembre, 2011 a 16:33

Venticinque mila, sono le tonnellate di rifiuti pericolosi provenienti dai lavori di bonifica della ex Sisas di Pioltello-Rodano e spediti alla discarica di Nerva, in Spagna, nel corso di quest'anno.

Rifiuti senza confini

Blog di Federica Ferrario | 13 dicembre, 2011 2 commenti

Le vicende legate alla bonifica della ex Sisas di Pioltello-Rodano sono la dimostrazione che la gestione emergenziale di bonifiche e rifiuti è una strada assolutamente fallimentare. Greenpeace ha cominciato a occuparsene lo...

Santuario dei cetacei. A febbraio un tavolo tecnico per salvarlo

Blog di Vittoria Polidori, campaigner Inquinamento | 22 dicembre, 2011 3 commenti

Ogni promessa è debito. Lo scorso ottobre eravamo in    contemporanea a Genova e Firenze per chiedere ai Presidenti di Regione di salvare il Santuario dei Cetacei , un tratto di mare dell’alto Tirreno che da dieci anni attende di...

Incidente nel Santuario dei Cetacei: rifiuti tossici in mare

Blog di Alessandro Giannì, direttore delle Campagne | 11 gennaio, 2012 1 commento

Cosa ci faceva una nave carica di materiale inquinante nel bel mezzo del Santuario dei cetacei con un mare forza 9/10 e onde di 10 metri? La storia delle 45 tonnellate di catalizzatore Co.Mo (cobalto-molibdeno) disperse dall’...

351 - 400 di 592 risultati.

risultati per pagina
10 | 20 | 50