Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Amazzonia

L’Amazzonia è l’ecosistema più ricco di biodiversità al mondo: ospita circa 60.000 specie di piante, 1.000 specie di uccelli e oltre 300 specie di mammiferi. La causa principale della distruzione della foresta amazzonica è l'allevamento bovino.

Si estende su un’area di circa 6,5 milioni di chilometri quadrati e attraversa nove paesi del Sud America per circa il 5% della superficie terrestre. Tra il 2000 e il 2007, l’Amazzonia brasiliana è stata deforestata a un tasso medio di 19,368 chilometri quadrati all’anno. In questo lasso di tempo, quindi, più di 154,312 chilometri quadrati di foresta sono andati perduti: un’area pari alla superficie della Grecia.

Il Brasile è al quarto posto nella classifica dei paesi emettitori a livello globale. La deforestazione e il cambio d’uso dei suoli forestali causa il 75% delle emissioni del paese. Di questa percentuale il 59% proviene dalla perdita di copertura forestale e dagli incendi nella regione amazzonica.

La causa principale di questa distruzione è l’allevamento bovino, in linea con l’aumento dell’export brasiliano di capi bovini e carne. Si stima che l’Amazzonia conservi tra 80 e 120 miliardi di tonnellate di carbonio. Se queste riserve di carbonio venissero distrutte, si emetterebbero in atmosfera una quantità di gas serra pari a cinquanta volte quelle prodotte dagli Stati Uniti in un anno.

Deforestazione Zero è l’obiettivo che il Brasile deve raggiungere a ogni costo attraverso strategie che combinino la riduzione progressiva della deforestazione con lo sviluppo sostenibile delle risorse naturali e la conservazione della biodiversità.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Greenpeace vince ancora per l'Amazzonia: impegno Timberland e rinnovo moratoria sulla...

News | 30 luglio, 2009 a 0:00

Continuano le vittorie di Greenpeace che a favore dell’Amazzonia è riuscita a far cambiare rotta a molte aziende che producono pelle. Da oggi anche Timberland si impegna annunciando una nuova politica di acquisti della pelle bovina concordata con...

Vittoria di Greenpeace: Nike e Geox si impegnano per l'Amazzonia

News | 23 luglio, 2009 a 0:00

Greenpeace festeggia oggi una doppia vittoria della campagna “Deforestazione Zero”, Nike, infatti, annuncia le nuove linee guida per una politica di acquisti della pelle che non faccia male al clima e all’Amazzonia. Allo stesso tempo, in una...

Geox, fai respirare l'Amazzonia!

News | 5 giugno, 2009 a 0:00

Milano, centro storico. Una scarpa gigante che fuma e vetrine coperte da immagini di foreste in fiamme. Siamo in azione presso uno dei negozi principali di Geox per chiedere alla "scarpa che respira" di far respirare anche l'Amazzonia e il nostro...

Amazzonia, che macello!

News | 1 giugno, 2009 a 0:00

Un paio di scarpe Geox, Adidas, Timberland o Clarks, un divano di pelle Chateaux d’ax o Ikea, un piatto di carne Simmenthal o Montana possono avere un’impronta devastante sull’ultimo polmone del mondo. Dopo tre anni di indagine, oggi pubblichiamo...

Il Parlamento europeo vota per le foreste

News | 23 aprile, 2009 a 0:00

Mostrare un po' d'amore alle foreste ha funzionato! L'anno scorso in più di mezzo milione avete visto il video Forest-Love e in più di 130.000 avete chiesto all'Ue un impegno forte per fermare il taglio illegale. Con il voto di ieri il Parlamento...

G20. Le persone e il clima sono la priorità!

News | 1 aprile, 2009 a 0:00

Dal Brasile messaggio forte e chiaro ai leader del G20 che si riuniranno domani a Londra. "Leader del mondo: Prima il clima e le persone!" è il messaggio del banner di 50 metri che 15 attivisti hanno srotolato dal ponte della baia di Guanabara a...

Se la MeT.Ro di Roma distrugge le foreste in Africa?

News | 24 marzo, 2009 a 0:00

C’è un carico di legname sporco di sangue nel porto di Ravenna. Il legno si chiama azobè ed è stato tagliato illegalmente in Liberia per finanziare una guerra civile. Oggi rischia di essere utilizzato per la manutenzione della metropolitana di...

Giuseppe Onufrio il nostro neodirettore

News | 30 gennaio, 2009 a 0:00

A diciannove anni organizzava manifestazioni contro il nucleare. Oggi ne ha cinquanta ed è il nuovo direttore esecutivo di Greenpeace Italia. Giuseppe Onufrio, fisico e ricercatore, è un "veterano" dell'organizzazione. Da tre anni direttore delle...

Amazzonia arrosto

News | 29 gennaio, 2009 a 0:00

Un rapporto scandalo "Amazzonia arrosto. Un videoblog . Un reportage fotografico. Per denunciare la diretta relazione tra l'espansione dell'allevamento bovino e il dilagare della distruzione della foresta amazzonica. Il polmone del mondo nello...

Una chiamata per la 'Ley de Bosques'

News | 26 gennaio, 2009 a 0:00

In Argentina provano a boicottare la "Ley de Bosques". La bozza di legge contro la deforestazione selvaggia - pronta già da sei mesi dopo una lunga campagna di Greenpeace che ha raccolto più di un milione di firme - rischia di non essere...

91 - 100 di 139 risultati.

Categorie