Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Riserve marine

Sempre più dati scientifici indicano come l'istituzione di una rete di riserve marine su larga scala, che protegga le specie e gli ecosistemi marini, può contrastare la crisi del patrimonio ittico e garantire un’efficace tutela delle attività di pesca.

Riserve marine ora

Mar Mediterraneo

Le riserve marine possono giovare alle zone di pesca adiacenti sia perché i pesci adulti possono sconfinare oltre il perimetro della riserva, sia per il passaggio di uova e di larve. All'interno delle riserve, le colonie possono crescere in dimensione, i pesci possono vivere più a lungo e, col tempo, migliorare il proprio tasso di riproduzione. Le riserve marine potrebbero, inoltre, avvantaggiare anche le specie migratorie come gli squali e i tonni, qualora fossero create dove queste specie sono più vulnerabili, come nelle zone di riproduzione.

Le riserve marine sono aree proibite a qualsiasi uso estrattivo - attività di pesca o minerarie - e di scarico. All'interno possono esserci delle zone dove non è concessa alcuna attività umana, ad esempio zone che fungono da aree scientifiche o dove ci sono habitat e specie particolarmente sensibili. In altre zone costiere, invece, può essere autorizzata una pesca su piccola scala, non distruttiva, sostenibile, con la piena partecipazione di tutte le comunità locali interessate.

Evitare il sovrasfruttamento delle risorse ittiche è l'obiettivo primario dell'istituzione delle riserve marine. Sono fondamentali anche per proteggere l'ambiente marino dall'inquinamento, in particolare da quello causato dallo scarico dei rifiuti.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Attivisti di Greenpeace sulle gabbie di ingrasso

Immagine | 8 agosto, 2007 a 3:00

Attivisti di Greenpeace sulle gabbie di ingrasso dei tonni Cetara.

Raimbow Warrior a Capri

Immagine | 7 agosto, 2007 a 3:00

Raimbow Warrior a Capri. Davanti ai faraglioni di Capri Greenpeace chiede "PIU' RISERVE MARINE - PIU' TONNI IN MARE".

Raimbow Warrior a Capri

Immagine | 7 agosto, 2007 a 3:00

Raimbow Warrior a Capri. Davanti ai faraglioni di Capri Greenpeace chiede "PIU' RISERVE MARINE - PIU' TONNI IN MARE".

Trapianto di posidonia

Immagine | 2 agosto, 2007 a 14:02

Trapianto di posidonia. Il caso di S. Marinella. Greenpeace chiedi più tutela per le praterie di posidonia, tipiche del Mediterraneo, ricche di biodiversità e fondamentali per gli equilibri dei fondali.

Centinaia di supporter di Greenpeace sfilano

Immagine | 28 maggio, 2007 a 2:00

Centinaia di supporter di Greenpeace sfilano ad Anchorage, in Alaska, che quest'anno ospita la riunione annuale della IWC, la Commissione Baleniera Internazionale. L'iniziativa fa parte di una giornata globale di attività che coinvolge migliaia...

Immagini relativa alla caccia delle balene

Immagine | 23 gennaio, 2007 a 13:37

Immagini relativa alla caccia delle balene da parte dell'Islanda.

La rete ferrettara che questa mattina gli

Immagine | 23 giugno, 2006 a 15:41

La rete ferrettara che questa mattina gli attivisti di Greenpeace hanno issato a bordo della Rainbow Warrior.

La tartaruga marina liberata dalla rete ferrettara

Immagine | 23 giugno, 2006 a 15:18

La tartaruga marina liberata dalla rete ferrettara nella quale era rimasta intrappolata.

I tonni catturati con le 'tonnare volanti'

Immagine | 22 giugno, 2006 a 3:00

I tonni catturati con le 'tonnare volanti' vengono trasferiti all'interno di gabbie galleggianti. Una volta terminata la cattura le gabbie vengono trainate in prossimità della costa dove avviene l'ingrasso dei tonni.

Gli attivisti hanno collocato sulla spiaggia

Immagine | 21 giugno, 2006 a 13:15

Gli attivisti hanno collocato sulla spiaggia 866 "code di balena" numerate, con la scritta "Riposa in pace", a simulare un cimitero delle balene.

31 - 40 di 123 risultati.

Categorie